Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

Olimpus: nell’Under 21 nazionale arriva Gabriele Ndoj

Il team di Roma nord ufficializza il classe '96. Angelucci: "Siamo sicuri delle doti tecniche e atletiche di questo ragazzo"



Gabriele NdojDopo una lunga esperienza nel calcio a 11 tra Brescia, Borussia Dortmund, Venezia e Nuorese, arriva all’Olimpus Gabriele Ndoj, colosso di un metro e ottantasei centimetri, classe ’96, di professione laterale. Inserito nell’Under 21 nazionale, alla corte del duo Musci-Caropreso, Ndoj spiega le ragioni che lo hanno spinto a vestire la casacca blues: “Sono venuto qui per migliorarmi. Per me è la prima volta nel calcio a 5, devo abituarmi al meglio a questa nuova realtà”. Il futsal è molto diverso dal calcio, in particolare per chi non lo ha mai giocato. “C’è bisogno di molta grinta ed esplosività, nel calcio hai delle pause – queste le impressioni del giocatore – nel futsal è tutto più veloce, ci sono molti cambi di fronte. Bisogna muoversi velocemente in brevilinea”. Veniamo ai ruoli in campo. Il fisico farebbe pensare ad un difensore roccioso, di quelli vecchia maniera, e invece… “Nel calcio a 11 ho sempre giocato come terzino sinistro o come esterno di centrocampo, in una linea a tre. Sono stato abituato a giocare esternamente in campo. Al momento, non ho un ruolo definito. I mister mi stanno provando come esterno e pivot”. Come è andato l’approccio con il mondo Olimpus? “Mi stanno aiutando tutti ad ambientarmi e a calarmi in questo sport, parlandomi molto e dandomi indicazioni sugli errori che commetto. Devo migliorare a livello tattico”. A dare il benvenuto a Ndoj è il Responsabile dell’Area agonistica, Alessandro Angelucci: “Siamo sicuri delle doti tecniche e atletiche di questo ragazzo – spiega – stiamo apprezzando i suoi progressi in uno sport nel quale si è calato da pochi giorni. L’Olimpus è una famiglia e siamo lieti che Gabriele ne sia entrato a far parte. Colgo l’occasione per ringraziare l’amico Raoul Albani, ex tecnico della nazionale Under 21, per avermi segnalato il ragazzo”.

Image title