Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Ostiamare, rinforzato il centrocampo con Jacopo Succi

Il calciatore classe 1994 arriva dall'Anziolavinio: "Ringrazio il club per avermi offerto questa possibilità"



Jacopo Succi @ Francesco CenciTanta voglia di far bene, di togliersi tante soddisfazioni, dopo una stagione che ne è stata particolarmente avara, e che si è conclusa con la retrocessione in Eccellenza dell'Anziolavinio. Jacopo Succi, centrocampista classe 1994, ma che in passato ha ricoperto anche ruoli di laterale basso, con mister Chiappara, abbraccia alla grande il progetto Ostiamare, lascia il Bruschini dopo 4 annate e si prepara a calcare il prato dell' Anco Marzio, mostrando la sua felicità di tornare a lavorare con il tecnico milanese: "Sono contento di questa nuova esperienza, che si presenta emozionante. Ero partito alla grande ad Anzio, giocando anche sotto età tre anni fa, ma l'ultima annata è andata male, ed è stata davvero povera di soddisfazioni. Ringrazio la società biancoviola per avermi offerto questa possibilità, di dimostrare il mio valore e di continuare la crescita, soprattutto con alla guida un mister come Roberto Chiappara, che ci ha allenati ad Anzio. Davvero un tecnico di categoria superiore" 21 anni, quasi 100 presenze tra i Dilettanti, tecnica di base elevata e grinta da vendere. Questo è Jacopo Succi, che si prepara con grande voglia ad una stagione di soddisfazioni in biancoviola: "Vengo da un anno complicato, come detto, e ho voglia di rifarmi, sia a livello personale che naturalmente di squadra. Sono un centrocampista ma nel passato, con il mister Chiappara, ho fatto anche il terzino, con buoni risultati. Sono un jolly, che mette al servizio della squadra la sua duttilità ma anche e soprattutto serietà, umiltà e voglia di far bene". A Ostia, Jacopo ritroverà non solo il mister, ma anche il Prof. Matalone, preparatore atletico, e Angeletti, altro elemento lidense di grande spessore: "Si. Sono felice di tornare a lavorare con persone così competenti e professionali. Grande staff, a dimostrazione della serietà della Società che ha voglia di far bene, di valorizzare i ragazzi, e di raggiungere grandi vette. Marco è un gran giocatore, ma anche il capitano D'Astolfo, Piroli, Piro, sono tutti pezzi da novanta. Non vedo l'ora di allenarmi insieme ai miei nuovi compagni". L'obiettivo stagionale del giovane Succi. Idee assolutamente chiare anche su questo argomento: "Riprendere, per così dire, il cammino che avevo intrapreso, ottimamente, ad Anzio, dopo l'ultima "maledetta" stagione. E, naturalmente,far bene con la mia nuova maglia!".