Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Ostiamare, si separano le strade con Loreto Macciocca

Il bomber lascia dopo tre stagioni: "Ringrazio tutti, qui si è creato un grande gruppo"



Loreto Macciocca Foto © ostiamare.itDopo 3 anni e 26 reti con la maglia dell' Ostiamare ( 32 presenze e 13 centri nella stagione 2012-2013, 26 gettoni e 8 reti nella 2013-2014 e 19 volte in campo e 4 gol nell'annata appena conclusa , ndr) Loreto Macciocca e la società di Via Amenduni si dividono. Una separazione, quella tra calciatore e club assolutamente consensuale, fatta col sorriso, il rispetto reciproco che c'è sempre stato, e con la voglia del bomber frusinate, classe 1984, di vivere una nuova sfida, una nuova avventura, sempre lì davanti a far gol: "Innanzitutto   - ci racconta Macciocca - vorrei ringraziare l'Ostiamare per questi tre anni vissuti a Via Amenduni. Un grazie al Presidente, al Ds Quadraccia per la possibilità che ho avuto di vivere questo bellissimo ciclo in biancoviola. Sono stato bene con tutti i compagni, si è creato un grande gruppo nel tempo, e anche con i mister che si sono avvicendati è andato tutto alla grande. Quest'anno è stata dura, fisicamente, a causa dell'infortunio patito in pre-campionato, ma le cure biancoviola e il lavoro sul campo mi hanno permesso di riprendermi, e ora vorrei vivere una nuova sfida. Sono carico e sto bene " Tre anni nei quali, anche grazie alle reti e al lavoro di sacrificio, all'impegno e alla professionalità che ha sempre dimostrato Loreto, gli obiettivi sono stati raggiunti: " Si, abbiamo centrato i playoff con mister Caputo, grazie ad una strepitosa seconda parte di torneo, nella stagione 2012-2013 nella quale ho realizzato 13 reti. Poi gli obiettivi societari sono stati raggiunti anche nelle annate successive, e anche quest'anno ci siamo tolti delle soddisfazioni con mister Chiappara. Sono felice di aver fatto gol con l'Ostia, anche in una gara importante come quella di Viterbo, dove non si era mai vinto. Tutto questo grazie ad un gruppo e a staff tecnici sempre validi e competenti, predisposti alla grande dalla società. Un pensiero, Loreto, ci tiene a rivolgerlo in conclusione, all'Ostia e a tutti i compagni e tifosi: " I primi momenti non sono stati semplici, nel nostro ritorno in Serie D. Sicuramente è stata difficile riprenderci, ma insieme, con l'unione d'intenti di tutti, è stato possibile tornare a gioire e a vivere grandi emozioni, culminate poi, in quell'anno calcistico, nell'accesso storico ai playoff. Volevo ringraziare tutti i compagni per le bellissime esperienze vissute insieme, e augurare loro il meglio, e naturalmente i tifosi che, ovunque siamo stati, in casa e in trasferta, ci sono stati vicini, e hanno sempre sostenuto me e tutti i compagni in questi anni. Grazie a tutti e che Ostia possa raggiungere sempre iù grandi traguardi".