Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Ostiamare, un altro arrivo: preso Davide Macellari

Il difensore classe 1993, ex Arezzo, ha firmato per i biancoviola di mister Chiappara



Macellari in contrasto Foto © LaconiUn'altra freccia all'arco di mister Chiappara. A pochi giorni dall'esordio, impegnativo, contro la corazzata Viterbese, dell'ex Latina e Salernitana, Stefano Sanderra, un altro giocatore di qualità si unisce alla causa biancoviola, con grande voglia ed entusiasmo. Parliamo di Davide Macellari, classe '93, formatosi nell'Arezzo, ma con esperienze importanti anche nel Fidene, sempre con mister Chiappara e al Santa Maria delle Mole: "Sono felice e carico per questa nuova avventura. L'impatto è stato davvero positivo, Ostia è un ambiente sereno, adatto per lavorare e far bene. Oltre ad un gruppo di compagni che ha tanta voglia di far bene e che si allena alla grande sono contento di ritrovare il mister Chiappara che ho avuto a Fidene in un'esperienza che mi ha lasciato tante sensazioni positive. Ringrazio il Direttore e la Società per la chiamata, rispondo presente per dare un grande contributo " Ramacci stesso, arrivato da poco, ma anche Maestrelli e appunto il mister sono solo alcune delle figure che Davide Macellari conosce e che è felice di ritrovare a Via Amenduni in biancoviola. Ma lo stesso Davide ci tiene ad evidenziare la bella impressione avuta dal gruppo in toto: "Si, dai primi allenamenti ho visto in tutti i compagni grande professionalità, grande impegno e soprattutto il desiderio, comune al mio, di fare bene in un campionato impegnativo, a partire proprio dal match inaugurale contro la Viterbese. Sono pronto a dare il mio contributo, con grande impegno, per dimostrare dove non ho potuto, per varie motivazioni, le mie qualità "Ad Arezzo il periodo formativo (era arrivato come under, ndr), e quello che lo ha segnato (positivamente) in maniera indelebile, poi le esperienze nel Lazio, con l'annata a Fidene dove ha conosciuto Roberto Chiappara, poi Futbolclub eSanta Maria delle Mole (stagione 2013-2014) e al Colleferro nell'ultima annata. Pensiero finale, poi, per la stagione e per l'avventura che sta per cominciare, ufficialmente, in biancoviola: " Si, senza dubbio ad Arezzo ho vissuto l'esperienza calcisticamente più importante, che mi ha insegnato quello che possiedo oggi, e che voglio mettere al servizio dell'Ostiamare. Poi, dopo i cambi societari, ho voltato pagina e sono tornato a Roma, vivendo esperienze altrettanto importanti tra Futbolclub, Santa Maria delle Mole, Fidene e Colleferro appunto. Ora voglio pensare solamente a far bene nell'Ostiamare e a regalarmi e a regalare ai tifosi grandi soddisfazioni".