Notizie
Categorie: Dilettanti

Ottavia ed Atletico Acilia non vanno oltre il 2-2

Dopo un avvio di gara da incubo i padroni di casa si scuotono e nella ripresa pareggiano i conti grazie alle reti di Carosini e Pratesi



OTTAVIA – ATLETICO ACILIA  2-2


MARCATORI 6’pt Atturi (A), 12’pt Stemat (A), 1’st Carosini (O), 14’st Pratesi (O)

OTTAVIA Seri, Carosini, Galli, Lacerenza, Asciutto, Di Mattei, Battistelli, Tosi (36’st Mota), Ragno, Pratesi, Maggio (27’st Morri) PANCHINA Elia, Meschini ALLENATORE Olivieri

ATLETICO ACILIA Marongiu, Musselli, Moretti, Palmulli (1’st D’Errico), Aureli, Roscini (16’st Pastore), Stemat, Giammattei, Spada (25’st Greggio), Atturi, Leonardi PANCHINA Bermudez, Preziosi, Salvato, Montaldi ALLENATORE Belli

ARBITRO Gramaccioni di Roma 1

NOTE Ammoniti Maggio, Mota, Palmulli, Moretti, Aureli, Stemat, Giammattei.


Pareggio casalingo per l'OttaviaA via delle Canossiane termina due a due lo scontro tra i padroni di casa dell’Ottavia e l’Atletico Acilia, alle due reti nel primo tempo di Atturi e Stemat rispondono nella ripresa Carosini e Pratesi. Subito dopo sei minuti dall’inizio dell’incontro la squadra di Belli trova la via della rete grazie ad Atturi, che sugli sviluppi di un’azione manovrata salta la marcatura e con un tiro dal limite imprendibile batte l’estremo difensore avversario. Passano altri sei giri di orologio e l’Atletico Acilia addirittura raddoppia: Stemat scocca una conclusione dalla lunga distanza, Seri si fa trovare impreparato e così la sfera finisce in fondo al sacco per la seconda volta. Passato questo momento i ragazzi di mister Olivieri si riorganizzano ed incominciano a produrre gioco: al 25’ Pratesi ci prova da fuori area ma la palla termina di poco a lato, mentre al 33’ Carosini da posizione ravvicinata non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. La compagine casalinga è sfortunata invece al minuto 38’, quando colpisce un palo con un colpo di testa di capitan Asciutto. La prima parte di gara si chiude così con l’Atletico Acilia avanti di due lunghezze. Il direttore di gara non fa nemmeno in tempo a decretare l’inizio della ripresa che subito l’Ottavia accorcia le distanze: lungo lancio di Lacerenza a favore di Carosini che aggancia in corsa e con un gran tiro al volo firma l’uno a due. La rimonta è completata qualche minuto più tardi, precisamente al 14’, minuto in cui Pratesi smarca in area Carosini che tira in porta ma la palla viene respinta, altra conclusione di Pratesi e questa volta la sfera finisce in rete. Due a due. Nel corso del secondo tempo i due allenatori provano con una serie di cambi a spostare l’inerzia dalla propria parte, succede però ben poco e così il match si chiude in parità.