Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Ottovolante L'Acquedotto e qualificazione alla Final Eight

La formazione alessandrina bissa il successo dell'andata e accede all'atto finale della manifestazione



SINNAI-L’ACQUEDOTTO 4-8 (and. 0-3)

MARCATRICI 3'59'' p.t. Pomposelli (A), 4'46'' Turnone (A), 5'37'' Gasparini Ribeiro (S), 6'34'' Pomposelli (A), 7'55'' Guaime (S), 13'33'', 15'35'' Argento (S), 18'43'' Rebe (A); 0'39'', 2'45'' s.t. Rebe (A), 9'11'' Pomposelli (A), 12'58'' Mogavero (A)

SINNAI Mereu, Guaime, Ferreira Mendes, Gasparini RIbeiro, Argento; Neves Ribeiro, Bullita, Fanti, Olla, Manca, Melis, Pintor ALLENATORE Moi

L’ACQUEDOTTO Vecchione, Rebe, Alvino, Benvenuto, Agnello; Pomposelli, Turnone, Cariani, Lulli, Perez Pereira, D'Angelo, Mogavero ALLENATORE Pezzuco

ARBITRI Fabrizio Masia (Olbia), Gianmichele Frasconi (Olbia) CRONO Cra Sardegna. 

NOTE Ammonite Cariani (A), Pomposelli (A); Guaime (S)


Foto © CassellaUn L'Acquedotto da impazzire. C'è ben poco da aggiungere al capolavoro fatto dalle alessandrine negli spareggi per l'accesso alla Final Eight di Coppa Italia. Le biancocelesti battono 8-4 il Sinnai e anche in virtù della serenità dovuta al 3-0 della gara d'andata, raggiungono con merito un traguardo inseguito con grande convinzione. 

L'Acquedotto si presenta a Sinnai forte del 3-0 dell'andata e mette in campo tutto quello che ha. Il primo tempo è un continuo batti e ribatti, con le padrone di casa che cercano la rimonta difficile ma non impossibile. Le romane passano subito in vantaggio grazie alla rete di Pomposelli dopo soli 3' di gioco. La partenza sprint viene premiata dal gol di Turnone al primo gol in maglia biancoceleste. Il Sinnai però reagisce e trova il 2-1 con Gasperini, prima di subire il 3-1 ad opera ancora di Pomposelli. Passano i minuti e la gara si fa sempre più intensa. Le due squadre si caricano di falli, ma non vanno al tiro libero. Guaime accorcia, Argento pareggia e Filipa Mendes trova il 4-3 a 5' dall'intervallo. A soli 60'' Rebe insacca di testa il gol della parità. 

Se il primo tempo è stato un continuo batti e ribatti, la ripresa è solo di marca alessandrina. Dopo soli 39'' Rebe riporta avanti L'Acquedotto e va ancora in rete con il gol del 6-4 al terzo. La mazzata inferta dalle biancocelesti è di quelle dalle quali non ci si riprende più. Al decimo Pomposelli fa 7-4, poi Mogavero chiude i conti al tredicesimo.

 L'Acquedotto corona così il suo inseguimento alla Final Eight, centrando il traguardo più importante della sua storia. Assieme a Lazio, Kick Off, Isolotto, Statte, Salinis, Montesilvano e Ita Salandra, la società capitolina entra di fatto ai piani alti del futsal italiano.