Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Palestrina, niente da fare. Pascu trascina il San Cesareo alla vittoria

Grazie alla doppietta del numero 9, l'undici di Perrotti ottiene il secondo successo consecutivo in campionato



9a Giornata - 02 nov 2014
3 - 1

MARCATORI Pascu 7’pt e 25’pt, Merlonghi 24’st , Neccia 35’st (P)
SAN CESAREO Matera, Desantis, Montesi, Gissi, D’Ambrosio, Brack, Merlonghi, Luciani, Pascu, Tirelli, Cericola PANCHINA Ulissi, Tarantino, Olivieri, Pascarella, Casimirri, Maione, Lupieri, Stazi, Ceccarelli ALLENATORE Perrotti
PALESTRINA
Di Stefano, Massimi, Ruggiero, Kalambay, Paolacci, Pralini, Tuninetti, Cerro, Bosi, Delgado, Ceccarelli PANCHINA Arnoldo, Musso, Neccia, Della Penna, Di Cori, Paz Martin, Bendia, Cangiano, Rossi ALLENATORE Cangiano
ARBITRO Vigile di Cosenza
ASSISTENTI Dell’Università di Aprilia, Notarangelo di Cassino  

Image titleSeconda vittoria consecutiva per il San Cesareo di mister Perrotti che al Pera non sbaglia contro il Palestrina ed ottiene il bottino pieno grazie al tris inflitto alla brigata arancioverde. Un risultato importante per i rossoblu, che ottengono il quarto successo in campionato e ora ricoprono il quinto posto in campionato, lasciando il Palestrina a quota 7, in compagnia di Cynthia, Budoni e Astrea. Dopo il fischio iniziale del sig. Vigile di Cosenza comincia la partita e i padroni di casa sbloccano praticamente subito il risultato grazie a Pascu che insacca alle spalle di Di Stefano e 1-0. Un gol a freddo nei primi minuti è un problema per qualsiasi squadra e anche il Palestrina non fa eccezione. Passano neanche venti minuti infatti e il San Ce raddoppia sempre con il solito Pascu che realizza il quarto gol stagionale: un inizio di stagione da incorniciare per il numero 9, miglior marcatore della squadra di Perrotti, insieme a Merlonghi. Subìto il raddoppio il Palestrina prova a reagire senza tuttavia trovare la via del gol e nella seconda frazione i padroni di casa metteranno in ghiaccio la gara chiudendo definitivamente i conti con Merlonghi che al 24’ cala il tris: dieci minuti dopo Neccia prova a ridare speranza al Palestrina siglando il 3-1, ma ormai è troppo tardi.