Notizie
Categorie: Altri sport

Pallanuoto, Tania Di Mario incontra i piccoli della Roma Vis Nova

La campionessa del Setterosa torna a far visita alla squadra che l’ha lanciata prima di consacrarsi tra le più grandi pallanuotiste del mondo. Ruffelli: ”Che emozione per i nostri ragazzi”



Tania DI Mario in vasca con la VisUn tuffo nel passato, un ritorno alle origini. A soli 15 anni Tania Di Mario muoveva i “primi passi” da pallanuotista con la calottina giallorossa della Roma Vis Nova, squadra nella quale è cresciuta prima di consacrarsi tra le più grandi giocatrici mondiali di tutti i tempi.  L’attaccante del Setterosa e dell’Orizzonte Catania, squadra in cui milita tuttora, ha vinto praticamente tutto: in azzurro la medaglia d’ oro ai giochi olimpici di Atene 2004, un campionato mondiale e 3 europei, altri 8 piazzamenti sul podio tra argenti e bronzi in tutte le competizioni internazionali. Anche con la formazione etnea ha dominato a livello nazionale (13 scudetti) ed internazionale (7 Coppe dei Campioni ed una Supercoppa europea). Ebbene, nel pomeriggio di ieri Tania Di Mario è tornata ad “assaggiare” quel cloro a cui lei è tanto legata: l’attaccante del Setterosa è stata ospite della Roma Vis Nova nel quartier generale delle giovanili giallorosse, al Centro Sportivo Santa Maria, scendendo in vasca con la rappresentativa Under 13 di Daniele Ruffelli e intrattenendosi in acqua coi piccoli leoncini. Qualche tiro, tanti sorrisi e lo scatto di rito ad immortalare un momento speciale per i giovani giallorossi: “Sono felicissimo che i ragazzi abbiano potuto vedere allenarsi dal vivo una delle più importanti giocatrici a livello mondiale – spiega Daniele Ruffelli – e sono ancora più contento che questa giocatrice sia Tania cresciuta nello stesso posto dove i giovani leoni coltivano i loro sogni. Vedere qualcuno che ce l’ha fatta è sempre un grande stimolo per lavorare e continuare a sognare“. In bocca al lupo, “leonessa” Tania…