Notizie

Paolo Pochesci: "Lazio, il settore giovanile è il futuro"

L'ex difensore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio: "Il piacere più grande è che molti ragazzi hanno fatto tutta la trafila con noi, dai Pulcini agli Allievi fino alla Primavera"



Il gruppo 2000 della Ss Lazio foto©LauraDelGobboPaolo Pochesci, ex difensore biancoceleste, è intervenuto questa mattina in collegamento a Lazio Style Radio 89.3 FM. "Il futuro è portare tutta l’accademia del settore giovanile a Formello. La Primavera è l’esempio del frutto del nostro settore giovanile. Il piacere più grande è che molti di questi ragazzi hanno fatto tutta la trafila con noi, dai Pulcini agli Allievi fino alla Primavera". - continua Paolo Pochesci - "Sono pronti, competitivi e sono degli ottimi giocatori presi singolarmente. I responsabili tecnici del settore giovanile valuteranno, durante i nostri Lazio Summer Camp in corso, i ragazzi che ne stanno prendendo parte, così da chiamare qualcuno nelle nostre scuole calcio. Per la Prima Squadra, mi aspetto conferme. Abbiamo giocatori importanti, sia sul piano tecnico sia come singoli. Mi aspetto pochi inserimenti, uno o due giocatori che possano migliorare la qualità della squadra. Ci sarà bisogno di un giocatore di livello in mezzo al campo, un difensore nel caso Pioli voglia schierare la difesa a tre, e un attaccante. Dalla Primavera credo che Guerrieri si sia dimostrato un ragazzo affidabile, serio e con grandi doti tecniche. Ce ne sono diversi bravi, che meriterebbero di poter prendere parte al ritiro con la Prima Squadra. La cosa migliore per un giovane sarebbe andare a giocare più che allenarsi con i grandi che, comunque sia, è una sperimentazione che gli può servire. Devono andare a giocare sul campo, farsi le ossa. Il campionato di Serie B, che quest’anno si annuncia un campionato abbastanza duro, sarebbe perfetto".