Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Pareggio a reti bianche tra Cynthia e San Cesareo

Polveri bagnate al comunale di Genzano tra la squadra di Romolo Santolamazza e quella di Fabrizio Perrotti



18a Giornata
0 - 0

CYNTHIA Tomarelli, Menicucci, Tell, Cappelli, Scardola, Pucci, Senesi (33'st Attili), Bellini, Del Vecchio, Bendia (8'st Torri), Bertoldi PANCHINA Capri, Facondini, Apuzzo, Schettino, Geraci, Giangrande, Martena ALLENATORE Santolamazza
SAN CESAREO Sabelli G, Tagliaboschi, Ansalone, Blandino, Aguglia, Tarantino, Autzeri (45'st Di Murro), Bianciardi (37'st Stazzi), Leonardi (33'st Mastrosanti), Romondini, De Marco PANCHINA Opara, Baldacci, Benedetti, Ciampi, Sabelli P, Zorresi ALLENATORE Perotti
ARBITRO Bitonti di Bologna
ASSISTENTI Di Lauro di Frattamaggiore, Nasti di Napoli
NOTE Espulsi al 16’st Scardola (C) e Ansalone (S) per reazione Ammoniti Del Vecchio, Aguglia, Menicucci Rec. 1’pt – 4’st

CynthiaUn pareggio senza reti, è quello che fa registrare il Cynthia, allo stadio comunale di Genzano, contro il San Cesareo. Una partita fondamentale per entrambe le squadre che termina in parità dopo 94' minuti di gioco, al di sotto delle aspettative. Le occasioni pericolose sia da una parte che dall'altra non hanno poi influito sul risultato finale in un match condizionato molto dal forte vento e dal terreno di gioco, in pessime condizioni; Partono forte gli ospiti che hanno subito la possibiltà di cambiare il risultato dopo appena 5 minuti di gioco: Leonardi dal limite dell'area calcia di punta il pallone, creando una strana traiettora, che Tomarelli riesce a deviare sulla traversa, salvando così il Cynthia. I padroni di casa rispondono subito con Senesi, che sfrutta l'assist di Bertoldi e va via al suo diretto marcatore, poi prova a sorprendere Sabelli con un tocco sotto, ma la palla finisce fuori di un soffio. Il Cynthia, prova a spingere ancora sull'accelleratore, con Del Vecchio, che vince un contrasto con Tagliaboschi, entra in area, inseguito dallo stesso difensore, ma scivola prima di poter concludere, per il direttore di gara si tratta di simulazione ed estrae quindi il giallo nei confronti della punta. Con il passare dei minuti, le due squadre riescono a prendersi le misure finendo cos' per annullarsi poi per tutta la prima frazione di gara. Il secondo tempo inizia, sempre con il Cynthia pericoloso grazie ad una conclusione di Bendia, favorita dal forte vento, che costringe Sabelli a smanacciare la palla in angolo. Al minuto numero 16 della ripresa, Bianciardi entra scomposto su Senesi, che riesce però a restare in piedi, subito dopo però è Ansalone ad atterrarlo, scatenando le proteste della squadra di casa: Scardola va diretto sull'autore del fallo Ansalone, provocando così la decisione del signor Bitonti, di espellere sia lui che Ansalone, lascinado entrmabe le squadre in dieci. Il San Cesareo prende coraggio e quando manca un quarto d'ora alla fine riesce a spaventare nuovamente il Cynthia con una punizione di De Marco, che viene sporcata da un giocatore castellano, costringendo Tomarelli all'intervento con i piedi. L'ultima occasione della partita capita sui piedi del neo entrato Attili, ma la sua conclusione da posizione defilata si spegne sull'esterno della rete.