Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Pareggio con un gol per parte tra Fiumicino e Montefiascone

Deluso il tecnico aeroportuale Negri:"Meritavamo di più"



FiumicinoUn finale diverso da quello che il campo poteva lasciare intendere. La Juniores del Fiumicino pareggia 1-1 in trasferta contro il Montefiascone. Partita accesa nella prima frazione di gioco e a senso unico, a favore degli ospiti, nella ripresa. Polemiche sulla direzione arbitrale e il rammarico dei lidensi per le occasioni sfumate nel finale. Il Fiumicino parte bene e dopo soli cinque minuti si porta in vantaggio. Bravissimo De Falco che svetta di testa e insacca in rete un cross proveniente da una punizione degli ospiti. Rossoblù che fin da subito mostrano un buon gioco ma il Montefiascone, perlomeno nella prima frazione di gioco, resta in partita per cercare di ribaltare il risultato. Al 20° i padroni di casa riescono ad accorciare le distanze: l’1-1 del Montefiascone arriva su un calcio di rigore dubbio decretato dal direttore di gara. Nel secondo tempo la partita è in mano al Fiumicino che in più occasioni risulta pericoloso sotto porta avversaria. Da elogiare il portiere di casa che sventa i tentativi degli attaccanti rossoblù nel voler sbloccare il risultato in favore degli ospiti. Intorno alla mezz’ora i rossoblù sono costretti a rimanere in dieci, ma poco dopo reagiscono trovando però solo la traversa che nega ai lidensi la possibilità di portare a casa tre punti. Sussulto finale del Montefiascone con il portiere del Fiumicino Cefariello bravo a respingere. Delusione e rammarico per non aver sfruttato l’ottimo gioco e il possesso palla dimostrato in campo. L’allenatore della Juniores del Fiumicino ne esce soddisfatto della prestazione dei suoi, nonostante la direzione arbitrale abbia lasciato più di un dubbio tra le file rossoblù: “Abbiamo fatto un’ottima partita. Onestamente – chiarisce il tecnico Luca Negri – meritavamo di più noi. Purtroppo l’arbitro ci ha negato ogni possibilità di fare gol. Alcune occasioni le abbiamo sbagliate noi, il loro portiere è stato bravo a fermarci più volte. Però essere in dieci negli ultimi venti minuti ci ha penalizzato. Abbiamo giocato contro tutti, rischiando anche di perdere quasi al fischio finale ma per fortuna Cefariello ha fatto una grande parata. Per me sono due punti persi. Ho visto che la squadra è vivissima, ha lottato su un campo difficile e non meritava questo epilogo”. Tanta amarezza per aver creato un buon gioco ad alti ritmi, non riuscendo però a capitalizzare al massimo le occasioni. “Questo è il secondo risultato utile consecutivo in trasferta – spiega Negri – . Questo significa che la squadra ha lavorato anche durante le festa natalizie. I ragazzi hanno corso tantissimo, difatti la mia politica è stata quella di lasciare fuori chi si era allenato di meno in questi giorni. Non posso dirgli nulla, la squadra ha giocato veramente bene”.