Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Pareggio senza gol tra Borgo Podgora e Atletico Boville

Un punto a testa per le due formazioni nel match salvezza



13a Giornata - 30 nov 2014
0 - 0

BORGO PODGORA Di Mario, Di Matteo, Schiavon, Persia (46´st Lizzio), Barcella, Soumah, Di Fazio, Sangermano (46´st Dadu), Cifra, Spogliatoio, Porcelli (23´st Bragazzi) PANCHINA Salvador, Laggiri, Mauriello, Toto. ALLENATORE Prisco 

ATLETICO BOVILLE ERNICA Cuomo, D´Avino, Cancelli, Crescenzi, Di Girolamo, Dragonetti, Baldassare, Drogheo, Masi, Paglia, Lemma (50´st Bleta). PANCHINA De Luca, Fontana, Igliozzi, Iacobone, Fiore, Basilico. ALLENATORE Galuppi. 

ARBITRO Di Matteo di Roma 2 

ASSISTENTI Pasquali di Roma 2 e Intorre di Roma 1 

NOTE Ammoniti Spogliatoio, Crescenzi, Di Girolamo, Masi. Espulso al 37’ st dalla panchina Basilico (A) Angoli 3-2. Recupero 1´pt, 5´st  

foto © asdborgopodgoracalcioDopo lo tsunami dei giorni scorsi scatenatosi in via Galileo Galilei con il cambio della gran parte dello staff societario, nonché della guida tecnica, quella di oggi era una partita assolutamente da vincere, invece è terminata con un pareggio senza reti tra Borgo Podgora e Atletico Boville. Privo degli acciaccati Terrazzino, Martelli, Lauteri, Arduini, Palluotto, Barbazza e Viscusi, il mister riconferma ugualmente il classico 4-4-2 con Porcelli e Di Luca come terminali offensivi. I ciociari si affidano a un modulo molto coperto 5-4-1 con il solo Masi ad offendere. Le squadre sono bloccate e tendono ad annullarsi in mezzo al campo; è il Podgora a tenere il pallino del gioco in mano ma non riesce a rendersi pericoloso. La prima conclusione è di Spogliatoio al 27′ dopo una bella azione corale, dalla lunetta calcia di poco alto sulla traversa. Risponde il Boville al 31´ con un tiro a volo di Baldassare che spara alto. Queste sono le uniche due azioni degne di nota da registrare nella prima frazione di gioco.

La ripresa vede sempre di più i padroni di casa che spingono sull´acceleratore, alzano il baricentro e cambiano modulo con Spogliatoio dietro le punte, ma il risultato non cambia, il Boville sempre più abbottonato non concede occasioni. Occasione persa per il Podgora di agganciare in classifica il M.S. Giovanni Campano uscito sconfitto dalla gara con il Gaeta. Il nuovo mister avrà molto da lavorare, soprattutto a livello mentale, nell´attesa di recuperare gli infortunati e attendere qualche nuovo innesto in vista della finestra invernale che si aprirà lunedì e chiuderà martedì 16 dicembre.