Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Pari spettacolare tra Atletico Fidene e Fregene

Termina 3-3 la prima di campionato delle formazioni di Pirone e Zappia in un match ricco di emozioni



ATLETICO FIDENE - FREGENE 3-3
MARCATORI Lucarelli 29'pt (F), Raffaelli 36'pt (A), Celi 2'st (F), Flore 18'st (F), Cassio 21'st (A), Galassi 41'st (A)
ATLETICO FIDENE Rega 6, Perazzolo 6, Ragusa 6 (10'st Russo 5.5), Coccoli 5.5, Ramacciani 6, Schembri 6, Raffaelli 6.5 (25'st Valente), Allegrini 6, Amoroso 5.5 (5'st Cassio 6.5), Pellegrini 5.5 (3'st Paravati 6.5), Galassi 6.5 PANCHINA Iacobelli, Pizzati, Di Simone ALLENATORE Pirone
FREGENE Palone 6, Castaldo 6, Fusacchia 6, Battisti 6, Fia 6 (45'st Bartolucci sv), Lucarelli 6.5, Petrocchi 6 (13'st Flore 6.5), Trotto 7, Vinciarelli 6.5 (19'st Genualdo 6), Martella 6, Statovci 6 (40'pt Celi 7) PANCHINA Serantoni, D'Onofrio, Candida ALLENATORE Zappia
ARBITRO Portanova di Aprilia, 7
NOTE Ammoniti Lucarelli, Fusacchia, Perazzolo, Fia, Ramacciani Angoli 2-2 Fuorigioco 0-2 Rec. 0'pt, 3'st

Un momento del match ©Gazzetta RegionaleSfida spettacolare al Montesacro tra Atletico Fidene e Fregene, valida per la prima giornata di Juniores Elite. Le contese si chiudono sul 3-3 dopo 90' minuti dove sono piovute occasioni da gol per entrambe le formazioni. Partita vibrante sin dalle prime battute, con Palone costretto all'uscita disperata per opporsi alla minacciosa discesa di Amoroso dopo pochi secondi dal calcio di inizio. Replica immediata del Fregene sull'altro fronte, Statovci si incunea in area e tenta di scavalcare Rega, il portiere la tocca con il corpo, poi libera la difesa. Al quarto d'ora Atletico vicinissimo al gol, Pellegrini trova in area Coccoli che salta l'uomo e va al tiro nonostante una vistosa trattenuta per la maglia, Palone respinge sui piedi di Amoroso che prova con il mancino, strozzato, termina di poco a lato. 21', ancora l'undici di Pirone si vede in avanti con la discesa di Galassi sulla sinistra, l'esterno serve Raffaelli in profondità che prova ad incrociare ma non riesce ad imprimere forza al pallone che diventa preda facile di Palone. Nel miglior momento dei padroni di casa sono i tirrenici a passare: Martella appoggia al limite per Lucarelli che controlla la sfera e lascia partire il destro che supera l'incolpevole Rega sul palo lontano. L'Atletico cerca di riorganizzarsi, ma al 35' è il Fregene a sfiorare il raddoppio con la punizione di Statovci, il suo sinistro a girare sbatte sul sette prima che la retroguardia completi il disimpegno. 1' dopo arriva il pari dei rossoverdi, Raffaelli raccoglie palla sulla sinistra, si accentra e scocca il destro potente ma centrale, Palone prova a metterci i pugni, la sfera gli scivola sui guanti e termina in porta.
Nella ripresa parte forte il Fregene, che dopo 2' si riporta avanti grazie al colpo sotto porta di Celi sugli sviluppi di una rimessa laterale. Al 4' ancora Celi protagonista con la discesa sulla sinistra, il suo cross pesca a centro area Vinciarelli che conclude con il mancino in torsione, la sfera sbatte sul palo interno, poi Ragusa libera l'area rossoverde. L'Atletico si rivede in avanti al 12' con la conclusione di Cassio da fuori area, il suo tiro si perde sopra la traversa. Risponde il Fregene con Trotto che con il petto controlla la respinta della difesa e prova con il destro al volo, Rega blocca senza patemi. Pochi istanti dopo azione insistita di Celi sulla sinistra, il suo traversone sfila minacciosamente davanti allo specchio, sul secondo palo arriva Lucarelli che però cicca il destro sprecando una buona occasione. L'Atletico si rimette alla ricerca del pari e ci va vicinissimo al 17' quando su una punizione dalla trequarti arriva la sponda di Allegrini a centro area, Raffaelli e Cassio si ostacolano davanti alla porta completamente sguarnita, conclude il numero sette che incredibilmente non riesce a indirizzare verso lo specchio. La legge del 'gol mangiato, gol subito' si materializza in un'istante: splendido lancio dalle retrovie di Celi per il neo entrato Flore che addomestica magistralmente il pallone, salta Rega e sigla comodamente l'1-3. L'occasione di riaprire la gara per i ragazzi di Pirone si presenta subito, grazie al pasticcio di Fia e Palone che si lasciano rubare il pallone nella propria area da Paravati, il sinistro incrociato del numero 13 a porta vuota si perde sul fondo sul lato opposto. I padroni di casa rientrano in gara 1' più tardi su calcio di punizione, Ramacciani crossa in area, sul secondo palo c'è l'incornata di Cassio che trafigge Palone. Alla mezz'ora il pari sembra fatto con Valente che riesce ad anticipare con la punta del piede l'uscita del portiere, ma la sfera ancora una volta lambisce il palo senza entrare in porta. Il Fregene allenta la pressione con la botta di Flore da buona posizione, Rega gli nega il gol in tuffo. L'Atletico si riversa in avanti, così Zappia e i suoi provano a pungere ripartendo. Su un controllo errato di Ramacciani sulla propria trequarti, Celi ruba palla e se ne va, a tu per tu con Rega si defila sulla destra e libera il tiro che però colpisce in pieno il primo palo. La formazione di Pirone però non si scoraggia e trova il pareggio al 41' ancora su punizione. Ramacciani la mette sul secondo palo dove c'è Galassi che incorna e trafigge Palone. Neanche un giro di orologio e l'Atletico Fidene potrebbe addirittura passare in vantaggio, ma la conclusione dalla distanza di Cassio centra in pieno il palo. Le emozioni finiscono qui, Atletico Fidene e Fregene bagnano l'inizio della nuova stagione con ingiusto pareggio.