Notizie

Parla Menichelli: "L'inizio ci fa ben sperare per il futuro"

Il ct azzurro soddisfatto dopo la sfida contro l'Ungheria: "L'obiettivo è formare una squadra per competere in ambito internazionale"



Il Ct Roberto MenichelliEsordio migliore non poteva esserci per la nazionale femminile di calcio a 5. Nella sua prima storica gara, le azzurre di Roberto Menichelli hanno battuto 5-0 l’Ungheria, mostrando già un grande carattere e non soffrendo in alcun modo né l’emozione né le aspettative di un campo “Nicola Pietrangeli” pieno in ogni ordine di posto. Una partita che ha ufficialmente presentato la nuova nazionale agli appassionati di futsal. “E’ stata una serata emozionante – spiega il Ct Roberto Menichelli – anche per tutto lo staff tecnico, che è abituato a questo tipo di gare. Per fortuna è andato tutto al meglio e sono molto contento per le ragazze”.


Lavori in corso. Una percorso iniziato 6 mesi fa, attraverso 4 raduni in tutta Italia, oltre al lavoro svolto a Roma in vista della sfida contro l’Ungheria: “Siamo partiti con il piede giusto – prosegue il Ct – e questo ci fa ben sperare per il futuro. Iniziamo ora a giocare e siamo solo alla prima partita. Dobbiamo confrontarci con federazioni che invece giocano già da anni, ma la base di partenza è certamente buona”. Una nazionale femminile che ha messo in mostra quelle che sono le caratteristiche principali anche della selezione maschile: affiatamento e gioco di squadra. “Il lavoro di squadra è sempre stata la nostra forza. Il percorso che abbiamo seguito con i ragazzi lo stiamo portando anche nella selezione femminile. Contro l’Ungheria si è già visto un ottimo spirito di squadra, nonostante giochiamo insieme da poco”.


Approccio positivo. Il bilancio non può che essere positivo: “Positivo non solo perché abbiamo vinto con un punteggio ampio, ma anche, e soprattutto, perché le ragazze hanno giocato bene in entrambe le fasi con ordine. Proprio sull’ordine avevo insistito in questi giorni nei quali abbiamo fornito molti concetti alla squadra, con il rischio di esagerare nel dare informazioni. E’ stato necessario fare una sintesi e le ragazze sono state bravissime nel recepirle”. Nonostante la splendida vittoria, il Ct tiene comunque i piedi per terra: “Dobbiamo mantenere il giusto equilibrio. Abbiamo vinto una partita, siamo contenti e festeggeremo, ma finisce qui. C’è un’altra gara da giocare e l’affronteremo con l’obiettivo di formare una squadra e di portarla a competere in ambito internazionale a livelli medio-alti e penso che ci vorrà del tempo”.