Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Parola di Fabrizio Finamore: "Gardelli mi ha fatto subito un'ottima impressione e abbiamo la squadra per fare bene"

L'MCV Futsal pronto a vivere una nuova stagione da protagonista. Il portiere: "Quella di rimanere è stata una scelta ponderata e di cui sono convinto"



Fabrizio Finamore, carisma ed esperienza tra i paliUn nuovo allenatore, un nuovo nome, ma lo spirito non è cambiato. Con queste credenziali l’MCV Futsal si prepara a vivere da protagonista la prossima stagione di serie D. Un nome che significa Massimiliano Ciocioni Veterani, in onore dello storico presidente della società capitolina, prematuramente scomparso. Una squadra che si presenterà al via con molti volti nuovi, a partire dal tecnico che sarà Marco Gardelli, ma anche da qualche conferma rispetto allo scorso anno, come quella del portiere di grande esperienza Fabrizio Finamore, che in passato ha difeso le porte di Beppe Viola, Atletico Alenic e Ivo Roma e che si appresta a vivere il suo secondo campionato con la maglia del team bianconero.


Fabrizio, perché hai deciso di rimanere ai Veterani?

E’ stata un scelta ponderata, ma di cui sono convinto. Nonostante il cambio dell’allenatore, visto che Cantatore è passato all’Albatross, e l’addio di molti giocatori,  la società ci ha rassicurato circa la volontà di mettere insieme una formazione competitiva. Tra i compagni che sono andati via c’è anche Francesco Chelotti, il mio collega di reparto e con il quale avevo instaurato un rapporto fantastico, mentre è invece rimasto il mio amico fraterno Giuseppe Di Vietro.


Ti avevano contattato altre squadre?

In effetti si, ci sono stati alcuni tecnici che mi hanno telefonato e corteggiato a lungo e li ringrazio per la stima che mi hanno dimostrato, ma alla fine ho scelto di rimanere con i Veterani, dove mi sono trovato sin da subito a mio agio.


La prima novità è quella dell’allenatore. Che idea ti sei fatto di Marco Gardelli?

Ho avuto modo di lavorare già con il mister negli stage che la società ha organizzato per inserire qualche nuovo giocatore della rosa. Gardelli mi ha fatto davvero un’ottima impressione e sembra un tecnico davvero ambizioso e preparato.


Quest’anno ritroverai anche qualche tuo ex compagno.

E’ vero. Oltre al mister, sono arrivati anche tre giocatori che conosco molto bene: l’esperto Guido Mazzocco, il giovane Luca Bianchini e l’estroso Gianmarco Catena, con cui ho giocato due stagioni fa con l’Alenic. Loro poi sono passati lo scorso anno al Ponte Galeria, mentre io ho scelto di venire ai Veterani invece di seguire la loro decisione.


L’anno scorso avete mancato i play off per un solo punto. Quest’anno che obiettivo vi siete posti?

La squadra per fare bene c’è e non possiamo fare altro che cercare almeno di ripeterci, se non di migliorarci. Non sarà facile ma ci proveremo fino all’ultimo.


Quando inizierete la preparazione?

Ci ritroveremo sul nostro campo a partire dal 1 settembre, ma il mister ci ha lasciato un lavoro personalizzato da seguire prima della ripresa degli allenamenti. Una scheda impegnativa, che dimostra la grande voglia di fare del nostro nuovo tecnico.


Un pensiero per i tuoi ex compagni?

Certamente. Auguro a mister Nando Cantatore e mister Marco Felici, grazie ai quali lo scorso anno ho giocato un’ottima stagione, le migliori fortune nelle loro nuove esperienze sportive. Lo stesso in bocca al lupo lo voglio mandare a tutti i  miei ex compagni che sono andati via.