Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Passa il Connect, il Real Podgora cade in casa

Come nel match di andata la formazione lepina passa al Marconi sfruttando al meglio i tanti errori concessi dalla squadra di Davide Paccassoni



REAL PODGORA – CONNECT 6-9 (2-4 pt)

MARCATORI 1’pt Parisella, 3’pt Parisella, 11’pt Giovannelli, 26’pt Marconi, 2’st Barbierato, 3’st Ciuffa, 10’st Parisella, 16’st Santone, 19’st Parisella, 20’st Montalto, 21’st Capogrossi,  25’st Cesari, 28’st Bacoli, 30’st Marconi

REAL PODGORA Compagni, Capogrossi, Paolucci, D’Uva, Altobello, Bacoli, Montalto, Rango, Cesari, Ciuffa, Barbierato, Ciarla ALLENATORE Paccassoni

CONNECT Di Mario, Sanna, Baglioni, Pietricola, Fantozzi, Carfagna, Marconi, Giovannelli, Parisella, Santone

ARBITRO Vannoli di Latina


La seconda rete di ParisellaPrima di parlare di calcio a 5, prima di parlare di sport il Real Podgora ha intenzione di parlare di cose decisamente più serie con un messaggio di cordoglio verso Denis Cristofoli, colpito da un lutto nella notte di venerdì scorso. Una precisazione, una priorità che la società borghigiana sente il dovere di fare verso un giocatore ed un uomo che ha dato tanto per questi colori. Nonostante la grave disgrazia però bisogna parlare della partita perché doveva essere fondamentale per il finale di stagione della squadra borghigiana. Lenti, prevedibili e soprattutto imprecisi i ragazzi di Davide Paccassoni si sono fatti ipnotizzare dal pragmatismo della Connect andando a sbattere, più volte, sul muro degli avversari. La partenza è subito entusiasmante perché al primo minuto succede già di tutto: aprono le conclusioni di Barbierato e Capogrossi respinte dall’ottimo Di Mario e successivamente la rete di Parisella al primo affondo.  Il Podgora sembra accusare da subito il colpo arrivando sempre in ritardo su ogni palla e soffrendo troppo le ripartenze dei lepini come al 3’ quando Parisella ruba palla nella metà campo avversaria andando a siglare la rete del 2-0. Sono minuti infernali per i padroni di casa con Parisella ancora pericoloso al 5’e Capogrossi decisivo quando respinge sulla linea un gol praticamente già fatto. La Connect regge sullo stesso tema del match di andata con il Real che si trova troppo spesso a concludere da posizioni velleitarie così nel frattempo, dopo 11 minuti, arriva il 3-0 firmato da Giovannelli. Sono sempre evidenti errori dei padroni di casa da facilitare le giocate della Connect che al 26’ porta a quattro le proprie marcature con una punizione di Marconi. Nell’intervallo cambia qualcosa però perché, nella ripresa, il giro palla comincia ad essere più fluido ed i risultati si vedono ed in soli due minuti la partita si riapre con i gol di Barbierato e Ciuffa. Sul 4-2 sono i padroni di casa a premere costringendo la Connect a lanci lunghi inconcludenti. Nel momento chiave però la squadra di Paccassoni perde Barbierato per rosso diretto e così la partita torna sui binari dell’avvio di gara con il gol di Parisella. Al quarto d’ora il Real reagisce con un’azione funambolica di Paolucci ma Di Mario risponde presente, un minuto più tardi un triangolo vincente porta al gol Santone e lo svantaggio torna di quattro gol visto il 6-2. Il Podgora torna confusionario e poco preciso con troppe conclusioni da fuori e così la Connect ne approfitta ancora al 19’ con il solito Parisella. È un momento caldissimo della partita perché ad ogni affondo arriva un gol e così al 21’ la partita rischia di riaprirsi perché Montalto e Capogrossi riescono a battere, da fuori, Di Mario portandosi sul 7-4. Il Podgora cerca di dare il tutto per tutto e così al 25’ si porta sempre più vicino con un diagonale imprendibile di Cesari che batte l’estremo difensore ospite. Il finale così può essere ancora più rovente ma lo sfortunato autogol di Capogrossi qualche minuto più tardi porta via le residue speranze di miracolo in casa borghigiana. Nel finale arrivano i gol di Bacoli e Marconi che fissano definitivamente il risultato sul 9-6.