Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Passeri ed Abruzzetti regalano il primo successo stagionale al Savio: la Vis Artena va ko

Vantaggio spettacolare firmato dal numero 10, raddoppio nella ripresa dell'ex Romulea



MARCATORI Passeri 23'pt (S) Abruzzetti 4'st (S) 

VIS ARTENA Greci 6, Pomponi 6 (24'st Lucchese 6), Corinaldesi 5.5, Campagna 5.5 (2'st Carinci 6), Proia 5, Paris 5, Russo 5.5, Coculo 6, Mazzoni 5 (11'st Falamesca 5.5), Silvestri 5.5 (31'st Trenta sv), Mariani 5 (1'st Sciacca 5.5) PANCHINA Lupo, Re ALLENATORE Di Cori

SAVIO Armenia 6, Valente 6, Liviello 6 (9'st Di Domenicantonio 6), Lorenti 6 (14'st Tocci 6), Tomei 6, Laurenzi 6, Vecchiotti 6.5, Ricci 6, Abruzzetti 6.5 (37'st Sabbatini sv), Passeri 7 (31'st Almeyda sv), Grossi 5.5 (27'st Sbrolli sv) PANCHINA Pirinu ALLENATORE Bolic 

NOTE Espulsi al 36'st Proia (V) per doppia ammonizione Ammoniti Laurenzi, Mazzoni, Silvestri, Sbrolli, Vecchiotti Angoli 2-1 Rec 2'pt - 2'st


Savio, buona la primaE' un Savio solido e compatto quello che espugna il Comunale di Artena ed incassa i primi tre punti della stagione. Entrambe le squadre non sono apparse brillantissime sul piano atletico, complice anche il gran caldo afoso, e ne è venuta fuori una partita decisamente lenta e con pochissime occasioni. Vittoria comunque meritata per la formazione di Bolic che ha capitalizzato al meglio quanto creato, dimostrandosi autoritaria al cospetto della squadra di Di Cori ancora un po' tentennante, ma che in prospettiva può dire la sua. La pecca dei rossoverdi è stata quella di svegliarsi definitivamente solo dopo il secondo gol poi, nonostante l'inferiorità numerica sopraggiunta nel finale, ha provato comunque delle idee di calcio e alla prima giornata, con un avversario di livello superiore, è sicuramente un buon segnale. I biancazzurri hanno invece dimostrato una rosa ampia. Oltre al successo c'è infatti da segnalare l'ottimo apporto della panchina di Bolic a gara in corso. Il Savio in campo si trova già abbastanza bene per essere al 20 di settembre e se anche le seconde linee non fanno difficoltà ad inserirsi, gli scenari sono abbastanza sereni.  

La gara Il primo a provarci è il Savio: al 6' punizione dalla trequarti di Grossi verso il secondo palo, Greci respinge corto sui piedi di Liviello che spara sopra la traversa da pochi passi. Il Savio passa in vantaggio al 23'. Azione che nasce dalle polemiche biancazzurre per un calcio d'angolo assegnato all'Artena (che c'è), poi sprecato dai rossoverdi che permette l'azione di contropiede ai capitolini. Le proteste sono quindi dei locali perché il tutto riparte da un fallo non sanzionato durante la ripartenza. Il pallone giunge comunque sul lato corto destro dell'area da dove Passeri fa partire un diagonale straordinario che si infila all'incrocio dei pali. Negli ultimi istanti del primo tempo Vecchiotti scappa sulla sinistra, arriva sul fondo e serve sul secondo palo Grossi che in spaccata va vicinissimo al raddoppio, ma trova sulla sua strada un grande Greci che sventa la minaccia con un tuffo prodigioso. In apertura di ripresa il Savio raddoppia:erroraccio di Paris che nel tentativo di passare il pallone a Greci serve invece Abruzzetti che quindi si presenta tutto solo davanti al portiere e segna senza alcuna difficoltà. La Vis dà un segnale di risveglio già al 10' quando Carinci rientra sul sinistro sul lato corto dell'area e serve al centro Silvestri che indirizza debolmente fuori da ottima posizione di testa. Artena di nuovo pericolosa al 34' con una conclusione in corsa di Carinci in corsa sul palo di sinistra che finisce sull'esterno della rete. Lo stesso Carinci ci riprova poco dopo dai 20 metri, facile la presa di Armenia. Non succede, di fatto, poi più nulla. Il Savio centra i tre punti e si prepara per l'esordio casalingo al Vianello contro il Dilettanti Falasche. La Vis Artena, invece, sabato prossimo è attesa dal Borgo Podgora.