Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Pazzo Real Balduina, sedici gol all’Esercito Calcio Roma

La formazione di Luca Piattoli vince in goleada. Il tecnico: "E' stata una settimana positiva"



Luca Piattoli, tecnico del Real BalduinaNon solo sedici reti e tre punti, ma il record assoluto di gol in una partita in sei anni di Real Balduina. Un valzer a cui hanno partecipato tutte le ragazze allenate da Luca Piattoli: tre gol di Orsi, una rete per Voglino e doppiette per Chimera, Cerri, Laruffa, Pea, Di Nello e Buccino. Il quarto risultato utile consecutivo e il terzo della settimana dopo la vittoria in casa del Sabina e il pareggio con il TBM. Un buon bottino con sette punti messi in casina in sette giorni in vista soprattutto della super sfida di martedì (Don Orione ore 21.00) contro il Coppa d’Oro. Un risultato da ribaltare considerando il 3-1 dell’andata contro una delle squadre più accreditate alla vittoria finale del campionato. Ma poco importa. Perché questo Real ha imparato a combattere e a essere squadra e sognare, oggi… si può.

Luca Piattoli ha commentato così la settimana del suo Real e la crescita della squadra: “E’ stata un’ottima settimana, positiva anche per la partita di coppa che giocheremo martedì in casa nostra. Ho ancora negli occhi quel tiro libero parato a Carolina Orsi nei secondi finali che ci avrebbe permesso di giocarcela con una sola rete di differenza… Ma comunque ci proveremo lo stesso anche se loro sono una delle squadre più forti del campionato. Sono contento anche di come sia andata l’ultima giornata che ha regalato risultati a sorpresa che ci hanno permesso di recuperare qualche punticino ad alcune squadre lì davanti. Al di là della coppa, sabato prossimo ospiteremo il Borussia e sarà un’altra battaglia. Voglio spendere però una parola per la gara con l’Esercito che al di là del risultato in sé, un record assoluto per il Real Balduina, ha regalato a Giorgia Di Nello, Marta Buccino, Bianca Voglino e Lucia Cerri i primi gol in serie C e a Ilenia Chimera i primi gol con il Real. Sono contento perché tra queste ci sono tre giovanissime come Buccino (16 anni), Voglino (17 anni) e Di Nello (20 anni), una bella soddisfazione. Ora però pensiamo a questa settimana e proviamo a giocarcela, il sogno è a portata di mano”.