Notizie
Categorie: Dilettanti

Per il Grottaferrata il successo arriva nella ripresa

Un rigore di Pignataro e l'autore di Gazzi fanno esultare ribaltano l'iniziale vantaggio del Centro Sportivo Primavera



GROTTAFERRATA – CS PRIMAVERA 2-1 

MARCATORI 13’ st Pacchiarotti (C), 25’ st Pignataro (G) rig., 37’ st Gazzi aut. (G)

GROTTAFERRATA Fabiani, Paoluzi, Nenni, Shamen, Giachetta, Colagrossi (22’ st Malterse), Patrizi, Pignataro, Massacci, Pagliarini (18’ st Di Fazio), Giovannetti (40’ st Nicale) PANCHINA China, Pacchetti, Cimino, Pietropaoli 

CS PRIMAVERA Raucci, Castagnacci, Del Vecchio, Maldone (13’ st Libernini), Gazzi, Martorana, Magistri, Cirillo (21’ st Mennillo), Mango, Pacchiarotti, Greco (32’ st Cicoli) PANCHINA Erasmi, Alfonso, Lanciotti, Leoni ALLENATORE Altarocca 

ARBITRO Trionfera di Ostia Lido 

NOTE Ammoniti Paoluzzi, Patrizi, Pignataro e Giovannetti  Angoli 5-2

Costruisce, soffre, reagisce e alla fine vince. Con queste poche parole si potrebbe riassumere la vittoria casalinga del Grottaferrata contro la formazione del CS Primavera. Ancora una volta è la ripresa a portare bene ai castellani: dopo un primo tempo terminato sulla parità, sblocca il match Pacchiarotti al 13’ st, mentre Pignataro risponde al 25’ st su calcio di rigore. Poi, quando ormai mancavano pochi minuti al termine, Gazzi devia in porta un pallone messo in area da Patrizi su calcio di punizione poco fuori l’area di rigore. Nel primo tempo si parte subito al 3’ con Mango che dalla sinistra mette al centro per Martorana che di testa manda di poco alto sopra la traversa. Al 16’ il direttore di gara vede un fallo di mano sul limite dell’area di rigore ospite. Sul pallone si posiziona Pignataro che manda però la palla direttamente tra le mani di Raucci. Il tempo di far ripartire il gioco e l’arbitro fischia nuovamente un calcio di punizione dal limite, ma questa volta a favore degli ospiti. Sul pallone si posiziona Cirillo che colpisce in pieno la Il Grottaferratabarriera. Al 34’ buona occasione di Magistri che sfiora di pochissimo l’incrocio dei pali, mentre al 38’ ancora Magistri sfila in area di rigore un buon pallone a Giachetta e mette al centro per Greco che, da solo in area, batte a rete trovando però un ottimo Fabiani tra i pali. Ancora i padroni di casa al 41’ con Massacci che, dopo uno scambio con Pignataro, potrebbe mettere in seria difficolta l’estremo difensore ospite se Del Vecchio non chiudesse in maniera provvidenziale, deviando il pallone in angolo. L’ultima occasione è ancora per i padroni di casa con Massacci che di testa non riesce a colpire con la forza giusta un’ottima palla servita in area da Colagrossi. Nel secondo tempo Pacchiarotti, da calcio di punizione dal limite, sblocca il risultato dopo 13 minuti di gioco mandando il pallone vicino al palo sinistro dove Fabiani non arriva di pochissimo. Al 20’ ancora gli ospiti con Mango che dalla sinistra colpisce in pieno la traversa, ma il pallone non rimbalza all’interno della porta e cosi la difesa riesce ad allontanare. Reagiscono gli ospiti al 24’ quando il direttore di gara fischia un fallo ai danni di Maltese. Da dischetto Pignataro è come sempre perfetto nel battere a rete per il goal del momentaneo pareggio. Alla mezz’ora ancora Massacci conquista palla sulla fascia destra, entra in area e batte a rete dove Raucci è costretto ad opporsi deviando in calcio d’angolo. Dopo una serie di continui contropiedi, al 37’ arriva la rete del definitivo 2-1. Ancora una volta è Maltese, spina nel fianco degli ospiti, a subire un fallo sulla tre-quarti. Sul pallone si posiziona Patrizi che manda il pallone in area di rigore dove, anche se nessun compagno di squadra riesce ad arrivare, il portiere viene beffato da una deviazione di Gazzi che regala cosi tre punti importanti ai castellani.