Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Perconti, Miccio: "Col San Donato Pontino responsabilità nostra"

Il tecnico blaugrana: "Se non si sfruttano le tante palle-gol create è difficile fare risultato. Ora testa alla Lodigiani"



Luigi Miccio, PercontiLa Vigor Perconti ha fallito l’esordio in campionato, cadendo 4-3 sul campo del San Donato Pontino di mister Cappa. Queste le sensazioni del tecnico baluginava Luigi Miccio sulla prestazione della sua squadra: “E’ stata una partita condizionata da qualche errore di tropo da parte nostra, e dalla capacità dell’avversario di fare al meglio la propria partita, con buoni contenuti tecnici, agonistici ed in maniera corretta. Ad ogni modo è oggettivo che i gol che il San Donato ha realizzato sono stati il frutto di nostre colossali ingenuità. A prescindere dal livello dell’avversario, e ci tengo a sottolineare che quello della squadra pontina è ottimo, è ovvio che quando in una partita si concedono 3-4 situazioni per far gol all’avversario, allora poi diventa difficile fare risultato. Noi comunque abbiamo creato tantissime occasioni, fallendone alcune anche sottoporta, quindi nel complesso è stata una giornata molto particolare”. Nulla di anomalo dunque in casa Pernotti, solo un esordio non andato come previsto: “Il fatto è semplice: in campo ci sono anche gli avversari, e il campo del San Donato storicamente è difficile da espugnare. Se in più, quando ci vai concedi delle occasioni, gli avversari non è che il gol non te lo fanno perché ti chimo Vigor Perconti, anzi è proprio il contrario, sono più incentivati. Inoltre se non si capitalizzano le palle-gol, e noi ne abbiamo avute il triplo, allora la colpa è solo nostra”. Testa dunque al prossimo impegno, il big match contro la Lodigiani di Santucci, reduce dalla goleada contro la Spes Montesacro. “Sarà una partita difficile contro un avversario di ottimo livello, ben allenato e che viene da un percorso di più anni insieme. Siam coscienti della portata dell’avversario di domenica, ma noi cercheremo di dimostrare che abbiamo tutte le carte in regola per poter esser protagonisti”.