Notizie

Perugia e Latina, un pareggio che non serve a nessuno

Termina 1-1 la sfida tra umbri e nerazzurri: entrambe le squadre lasciano la manifestazione



PERUGIA – LATINA 1-1 


MARCATORI 10’pt Fattorini (P), 23’st Paduano (L) 

PERUGIA Cerbini 6, Sorbelli 6, Fiorucci 6 (17’st Ingrao 6), Rago 6, Fuso 6, Baldoni 6, Fattorini 6.5 (8’st Vinciarelli 6), Bacchi 6 (21’st Veneri 6), Zuppel 6, Finetti 6, Camilli 6 (5’st Pelliccia) PANCHINA Salvietti, Checcaglini ALLENATORE Caldarelli 

LATINA Salvini 6 (23’st Manioti sv), Biasini 5.5 (1’st Franchini 6), Ruggeri 5.5 (17’st Tomei 6), Frattarelli 6 (9’st Saladino 6), Morcos 6, Menichelli 6, Romani 6 (5’st Caranzetti 6), Nwanozie 6.5, Barbarossa 5.5, Paduano 6.5, Di Ratta 6 (12’st D’Alessandro 6) PANCHINA Calandrini ALLENATORE Ciriello 

NOTE Ammoniti Ruggeri Angoli 2-1 Fuorigioco 0-3 Rec. 0’pt, 2’st 


Una fase del match (Foto © Paolo Lori)Match che aveva da raccontare già poco prima del calcio d’inizio, visto che entrambe le squadre erano reduci da due sconfitte e quindi anticipatamente eliminate dal torneo, e che ha confermato le aspettative viste le pochissime emozioni durante tutto l’arco della partita. Parte meglio il Perugia e al 10’ sblocca il risultato al termine di una bellissima azione culminata con il cross di Camilli per la testa di Fattorini che appoggia facilmente in rete la palla dell’1-0. Al 20’ prova a rispondere il Latina con il tiro dal limite dell’area di Nwanozie che mette paura a Cerbini, ma termina la sua corsa di poco oltre la traversa. È questo tutto ciò che regala la prima frazione di gioco.

La ripresa è praticamente la fotocopia del primo tempo. La partita si addormenta clamorosamente per risvegliarsi soltanto nel finale di match. Al 23’ il Latina riesce a trovare il gol del pareggio grazie al jolly di Paduano, che dopo aver superato il portiere in uscita, pesca l’angolino sul secondo palo da posizione defilatissima. Al 28’ i nerazzurri avrebbero anche l’opportunità di portarsi in vantaggio ma Barbarossa spreca tutto dopo la respinta di Cerbini sul tiro ravvicinato di Paduano. Finisce così in parità con le due squadre che lasciano il torneo con un punto a testa.