Notizie

Piano Freddo, attivo il numero verde 800440022

L'assessore alle politiche sociali del Comune, Francesca Danese: "Per far fronte all’emergenza freddo abbiamo 1794 posti disponibili"



Image titleE' in funzione H24 la sala operativa per l’emergenza freddo. Il  numero verde al quale rivolgersi per l’accoglienza è 800440022. 

“Oggi a Roma - afferma l’assessore alle politiche sociali del Campidoglio, Francesca Danese - per far fronte all’emergenza freddo abbiamo 1794 posti disponibili. Un sistema di accoglienza per i senza fissa dimora creato dall’amministrazione capitolina, dalle associazioni di volontariato della città e dai tanti romani che hanno permesso di aumentare i posti a disposizione nella Capitale”. Roma Capitale può contare su di un sistema di accoglienza ordinario di 1117 posti. Il Piano freddo, messo a punto lo scorso anno, incrementava questa cifra di 549 posti letto. Quest’anno però, a causa delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto alcune cooperative, il piano freddo è stato avviato solo dal 19 dicembre.

Oltre ai posti ordinari, sono oggi attivi 677 posti di accoglienza del Piano freddo: 372 di Roma Capitale e 305 messi a disposizione dall’associazionismo e dal volontariato solidale della città.

Le strutture coinvolte sono: il Centro Astalli, la Caritas la Croce Rossa Italiana, parrocchie del Vicariato. E’ stata, inoltre, predisposta l’apertura di 4 stazioni (Ostia Lido Centro, Vittorio, Ostiense e Flaminio), grazie all’Assessorato alla Protezione civile ed all’Assessorato alla Mobilità. Nelle stazioni è stata attivata la distribuzione di coperte e cibi caldi con il supporto delle Associazioni di Volontariato e di Protezione civile.

“Rispetto allo scorso anno - ha dichiarato Danese - abbiamo, quindi, aumentato l’offerta grazie alla rete di solidarietà della città, alla Prefettura, che ha donato 1.800 coperte, alla Federalberghi e alla mobilitazione dell’assessore a Roma Produttiva Marta Leonori. Dobbiamo dichiarare guerra alla povertà e all’esclusione rivedendo il sistema dell’accoglienza per garantire risposte ad una sempre più larga popolazione che vive nel disagio. Quest’anno poi è aumentata molto la presenza di cittadini italiani, molti dei quali hanno perduto il proprio lavoro. Dobbiamo sempre tenere alta l’attenzione e coinvolgere sempre più romani a partecipare all’accoglienza dei più deboli, anche per questo abbiamo aumentato l’operatività dell’unità mobile e la sala operativa è, come sempre, attiva H24".