Notizie
Categorie: Altri sport

Pirottina: "Il settore nuoto è cresciuto tantissimo negli anni"

Oltre a fare l’assistente bagnanti e lavori di manutenzione della piscina, Pirrottina è istruttore della scuola nuoto del Tc New Country Club



Concetto PirottinaE’ uno dei segreti del settore nuoto del Tc New Country Club, una delle “colonne storiche” dello staff del circolo di via dell’Acquacetosa Anagnina. Concetto Pirrottina, romano di nascita e calabrese (da parte di padre) d’origine, parla con orgoglio del settore nuoto del club tuscolano che ha contribuito a far crescere nella sua lunga militanza al Tc New Country Club. "Io sono qui da anni, ma devo dire la verità: il tempo è passato molto velocemente, segno che sto bene in questo ambiente e amo questo lavoro". Oltre a fare l’assistente bagnanti e lavori di manutenzione della piscina, Pirrottina è istruttore della scuola nuoto e collabora sia col responsabile della piscina Elia Laurenti sia con quello dell’agonistica Daniele Tavelli, altri due storici protagonisti della disciplina presso il Tc New Country Club. "Spesso mi sono trovato a far da “punto d’unione” nel salto che molti ragazzini della scuola nuoto compiono nell’agonistica. Il nostro intento – dice Pirrottina – è quello di dare a questi bambini le basi tecniche, ma soprattutto farli appassionare al nuoto agonistico che è una cosa un po’ diversa. Il passaggio all’agonistica comporta l’idea di accettare la competizione, altrimenti la fatica fatta durante gli allenamenti non la potrebbero sopportare". Oggi il settore nuoto del Tc New Country Club è riuscito a prendersi uno spazio importante all’interno di un circolo che offre ai suoi soci diverse discipline e che storicamente è legato al tennis. "Abbiamo faticato tanto – sospira Pirrottina -, collaborando tra noi e permettendo la crescita di tutto il movimento. Possiamo dire con orgoglio che, in un periodo in cui la concorrenza a livello di scuola nuoto è davvero fortissima, il nostro circolo si difende alla grande anche perché ha scelto di far “curare” i suoi ragazzi da tecnici e istruttori esperti e non da giovanissimi magari alle prime armi".