Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Poker esterno del Gaeta sul campo del Colleferro

Compagnone pareggia due volte i conti dopo i vantaggi di Iorio e Carpisassi, ma Amitrano e Vaudo regalano i tre punti ai pontini



30a Giornata
2 - 4

MARCATORI 20’ pt Iorio (G), 43’ pt Compagnone (C ), 20’ st Carpisassi (G), 25’ st Compagnone (C), 33’st  Amitrano (G), 45’ st Vaudo (G)

COLLEFERRO Massimi ( 1’ st Liberti), Papa (1’ st Matrigiani), Shytaj, Agnioti, Rosito, Tufi, Fiore, Coluzzi, Compagnone, Cerbara, Alteri. ALLENATORE Antonelli 

GAETA Venditti, Noce, Colozzi, Galeno, Popolla, Cera (1’ st Vaudo), Marotta, Amitrano, Carpisassi (30’ st Calcagni), Sinico, Iorio. ALLENATORI Melchionna-Colozzo 

ARBITRO Iustulin di Ciampino 

NOTE Ammoniti Tufi, Fiore, Cerbara (C ), Amitrano (G). Angoli 4-5  Rec. 2' pt 2’ st  

La panchina del Gaeta foto © D'AngelisIl Gaeta chiude in bellezza la sua prima storica stagione nel campionato Juniores Elite, andando ad imporsi con autorità sul terreno del Colleferro per 4 a 2 ma soprattutto consolidando un ottimo sesto posto finale in graduatoria. Si tratta di un risultato di rilievo per la formazione biancorossa che pur tra tante difficoltà, in primis la mancanza di un proprio campo da gioco, è riuscita a classificarsi prima tra le “non romane” e tra quelle che non basano completamente la loro attività sul settore giovanile. A Colleferro le due contendenti si sono affrontate con agonismo e sportività cercando il risultato pieno. Il Gaeta ha esercitato una leggera supremazia territoriale sin dalle prime battute di gioco. La squadra di casa si affida soprattutto alle giocate aeree di sponda di Compagnoni capace di mettere in azione i propri compagni sulle seconde palle. La formazione pontina invece attua il solito gioco fatto di fraseggi corti, scambi rapidi, una punta che viene incontro e l’altra che va in profondità. Al 20’ gli ospiti che già in precedenza avevano cercato di insidiare gli avversari presentandosi nella loro area, passano in vantaggio. Su un cross di Colozzi dalla sinistra, Iorio, arrivato dal lato opposto, al volo incrocia andando ad insaccare. La gara quasi fino allo scadere non fa registrare veri e propri sussulti. Al 43’ però su un pallone filtrante di Marotta si ostacolano Cera e Amitrano ed il portiere riesce a deviare la sfera in angolo. Battuto il calcio dalla bandierina il pallone viene recuperato dal Colleferro che rapidamente effettua una ripartenza con un lancio per Compagnone che va segnare. La prima frazione di gioco dopo due minuti di recupero si chiude sul risultato di parità. La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo con la squadra di Antonelli che punta sui lanci lunghi in avanti a differenza di un Gaeta più manovriero. Al 20’ bella conclusione di Amitrano con Liberti che respinge. Carpisassi all’altezza della bandierina del calcio d’angolo recupera il pallone e poi tira. La sfera colpisce il palo interno e  termina in rete. Bravo nella circostanza il giovane attaccante gaetano a crederci e poi ad inventarsi una così efficace conclusione. Dopo cinque minuti arriva nuovamente il pareggio del Colleferro, ad opera del solito Compagnone che vola in cielo e di testa insacca. Nell’occasione il vento ha favorito il colpo di testa dell’attaccante impedendo di fatto a Venditti di arrivare sul pallone. Il Gaeta si spinge di nuovo in attacco e al 33’ va in rete con Amitrano che prima finta e poi tira superando Liberti. Il Gaeta cerca di amministrare la gara con il possesso palla. Al 43’ fallo laterale battuto velocemente da Amitrano per Vaudo che riesce  a presentarsi davanti al portiere ed a segnare. Due i minuti di recupero ma non succede più nulla. Il Gaeta vince per 4 a 2.