Notizie

Poker gialloblu: troppa Urbetevere per la Romulea

La doppietta di Ponti e gli acuti di Pepe e Carradori, fanno esultare i ragazzi di Brunelli al campo "Roma". Inutile la prodezza giallorossa di Fazzello



5a Giornata - 01 nov 2014
1 - 4

MARCATORI 1’pt e 14’pt Di Ponti (U), 21’pt Pepe (U), 15’st Fazzello (R), 31’st Carradori (U)
ROMULEA D’Amato, Pasti (8’st Bruni), Delle Monache (29’st Boccadifuoco), Tomassini, Di Salvo, Sciarappi, Pietrobattista (8’st Corica), Frasca (28’pt Di Vico), Pennacchio, Rotoloni (35’st Valentini), Fazzello (30'st Amodeo) PANCHINA Mataloni ALLENATORE Quaranta
URBETEVERE Lori, Ghazoini, Rossi, Chilà (12’st Quadrelli), Appetecchia, Orsili (23’st Cerri), Di Ponti (16’st Carradori), Canestrelli (5’st Di Tommaso), Serafini (29’st Evangelista), Visconti (10’st Califano), Pepe PANCHINA Marchini ALLENATORE Brunelli
ARBITRO Rubeis di Ciampino
NOTE Ammoniti Ghazoini, Amodeo Rec. 4’pt, 3’st

La Romulea di QuarantaNon basta un grande cuore e un super gol di Fazzello alla Romulea per avere la meglio dell'Urbetevere, squadra con mezzi sicuramente di livello superiore rispetto ai 2001 amaranto oro, nella quinta giornata di campionato.I gialloblu di via della Pisana sbloccano l'incontro subito, con la rete di Di Ponti dopo un minuto di gioco. Il numero 7 si fa trovare pronto sul secondo palo sull'assist di Serafini, e spiazza imparabilmente D'Amato.La Romulea reagisce grazie ad un ispirato Rotoloni, ma quando gli ospiti ripartono fanno male: al 16' lo scatenato Di Ponti è devastante nella metà campo di casa, supera anche D'Amato in uscita e insacca a porta vuota.Il tris arriva al 21', con Pepe, bravo a sfruttare un'amnesia difensiva della formazione di mister Quaranta.Nella ripresa gli amaranto oro provano a reagire con grande orgoglio, e trovano la rete al quarto d'ora: Fazzello da fuori area batte con una splendida conclusione Lori.Il gol dà fiducia ai padroni di casa, e Brunelli deve alzarsi dalla panchina per riordinare le idee alla sua squadra, che chiude meritatamente la gara nel finale con Carradori, che insacca a porta vuota al 31'.