Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Poker Urbetevere contro la Fortitudo. 1° posto più vicino

La formazione di Barba vince agevolmente: apre Silva Mendes, poi Anastasio, Buffa e Rondoni dal dischetto. Grazie al pari del Futbol con il Carso la vetta ora è a 3 punti



13a Giornata - 14 dic 2014
4 - 0

MARCATORI 18’pt Silva Mendes, 24’pt Anastasio, 28’pt Buffa, 44’st rig. Rondoni
URBETEVERE Piccheri (26’st Savioli), Pinna (33’st Angelelli), Valeri (7’st Calisto), Tortora (10’st Calisto), Buffa, Tammaro, Corsini, Rondoni, Orlanno, Silva Mendes (23’sr Saltalamacchia), Anastasio PANCHINA Odorisio, Franco ALLENATORE Barba
FORTITUDO ROMA Filippo (35’st Natalini), Basoccu, Tocci, Cantone (7’pt Corazza) (3’st Mastriani), Di Giacomo, Caulino, Reggiani (11’st Mancini), Zara (22’st Zacconi), Watrak (30’st Martella), Silva (5’st Cosseddu), Moi ALLENATORE Basoccu
ARBITRO Famiani di Roma 1
NOTE Ammoniti Valeri (U), Orlanno (U), Di Giacomo (F) Rec. 2’pt, 3’st

Rondoni autore della quarta reteL'Urbetevere approfitta al meglio del mezzo passo falso della capolista Futbolclub contro il Carso, superando agevolmente la Fortitudo Roma e portandosi a -3 dalla vetta. Gialloblu che sbloccano il risultato poco dopo il quarto d'ora, quando la
 splendida conclusione di Silva Mendes sorprende l'incolpevole numero uno ospite. Bastano due giri di orologio ai ragazzi di Barba per sfiorare il raddoppio, stavolta è Anastasio a provarci, la sfera pizzica la traversa e si perde sul fondo. Il secondo gol locale però non tarda ad arrivare ed è proprio Anastasio a firmarlo, abile a sfruttare l'assist di Silva Mendes e a depositare in porta da posizione ravvicinata. La Fortitudo prova a scuotersi, al 26' Corazza calcia a botta sicura, grande risposta di Piccheri che gli chiude lo specchio. Ma l'Urbetevere non perdona e pochi istanti più tardi chiude virtualmente il match con la terza rete: corner dalla sinistra, a centro area stacca più in alto di tutti Buffa che di testa infila Filippo sul secondo palo. Il gol è una sentenza e consegna al pubblico una ripresa dai ritmi non proprio sostenuti. In apertura Anastasio spreca la palla del poker; rispondono i biancoblu con Zara che tenta il colpo dalla distanza siderale, la sfera sbatte sulla parte alta della traversa prima di uscire. Nel finale, dopo il tentativo di Saltalamacchia, i padroni di casa arrotondano il risultato dal dischetto con un calcio di rigore guadagnato e trasformato da Rondoni. 4-0 l finale e primo posto più vicino.