Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Poker Valmontone, Real Tuscolano ko

La formazione di Sarnino batte 4-1 i ragazzi di Marzullo: doppietta di Pizzuti per i padroni di casa



VALMONTONE-REAL TUSCOLANO 4-1


MARCATORI
26’pt (rig) e 39’ st Pizzuti (V), 27’pt Prosperi (V), 33’ pt Balistreri (R), 24’ st Sirignano (aut) (V). 

VALMONTONE Livigni, D’Emilia, Moratti, Marucci, Cucchiella, Recchia, Focardi (35’st Ranieri), Gianfranceschi, Prosperi (27’st Hammadi), Pizzuti M., Moscetta. PANCHINA Russo, Diamante, Cardinali, De Paolis, Pizzuti R.. ALLENATORE Sarnino

REAL TUSCOLANO Poli, Sirignano, Capponi, Rosadini (35’st Rossi), Fedele, Bourelly, Soru, Pepperosa(9’st Botticelli), Barbaresi (27’st Pinchiurri), Balistreri (35’st Grieco), Polani (31’st Mancini) ALLENATORE Marzullo

ARBITRO Spiriti


Davide Balistreri, autore del gol della bandiera del Real ©Mirna De CesarisVittoria netta e meritata per i Giovanissimi del Valmontone, che in casa superano 4-1 il Real Tuscolano e si confermano la squadra più forte del girone G dei Giovanissimi Provinciali. Nella formazione di Sarnino ci sono alcuni elementi - su tutti Pizzuti autore di una doppietta ma anche Prosperi, Moscetta, Gianfranceschi il portiere Livigni e D’Emilia, terzino destro classe 2001 in odore di professionismo - già pronti per il salto di categoria. Il Real Tuscolano ha pagato a carissimo prezzo l’assenza di Petrocchi, squalificato, e dell’infortunato Grosso, non riuscendo a concretizzare le (poche) occasioni, che soprattutto nel secondo tempo potevano riportarlo nel match. Che per i ragazzi di Marzullo sarebbe stata giornata complicata lo si capisce subito, perché tra il 5’ e il 7’ Poli è chiamato a salvare la propria porta prima con un uscita bassa su Moscetta e poi deviando in angolo una punizione insidiosa di Pizzuti. E’ sempre il numero 10 dei padroni di casa, al 14’, ad avere la palla per il vantaggio: saltato Poli in uscita, però, perde il tempo per concludere. Il Valmontone passa meritatamente al 26’: Fedele -  quello che ha il compito più difficile nella difesa del Real Tuscolano  - è un po’ ingenuo nello stendere in area Prosperi, che era spalle alla porta. L’arbitro non ha dubbi - una delle poche decisioni impeccabili all’interno di una direzione di gara incerta, con tante scelte invertite che hanno scontentato tutti - e indica il dischetto: sulla palla va Pizzuti, che batte Poli e porta avanti il Valmontone. Un minuto dopo  i padroni di casa passano ancora: sul lancio dalle retrovie Prosperi sembra in posizione di fuorigioco; forse è per questo che Poli, in evidente vantaggio sul pallone, si ferma e si lascia anticipare dal numero 9 del Valmontone che non ha nessuna difficoltà a depositare in rete il 2-0. Sotto di due gol, il Real Tuscolano trova la forza per reagire. Il gol che riapre il match è un’invenzione di Balistreri, che sfrutta tutta la sua classe e dal limite dell’area lascia partire un sinistro sul quale Livigni non può arrivare. In avvio di secondo tempo Poli è costretto ancora una volta a superarsi sulla conclusione di Prosperi, liberato da una bella giocata di Pizzuti. Il Real prova a riprendere la partita: al 7’ il colpo di testa di Soru su un cross dalla destra fa gridare al gol ma esce di un soffio; all’11’ è invece Barbaresi, sempre di testa, a non dare la giusta angolazione all’assist di Rosadini. E’ il Valmontone, però, a dare la sensazione di poter far male ogni volta che spinge sull’acceleratore: al 17’ Gianfranceschi fa tutto da solo, ne semina un paio e scarica per Prosperi, che calcia fuori un rigore in movimento. Al 20’ il Real ha l’occasione più grande di tutta la partita per pareggiare: Sirignano mette in movimento Balistreri che serve in profondità Barbaresi; il numero 9 si ritrova a tu per tu con Livigni ma gli tira addosso e sulla respinta, da posizione defilata, non trova la porta. Il Valmontone chiude la pratica al 24’ grazie ad una sfortunata autorete di Sirignano, che di testa sugli sviluppi di un corner mette la palla alle spalle di Poli: è il 3-1. In pieno recupero arriva anche la quarta rete dei padroni di casa con Pizzuti, che sfrutta un buco della difesa del Real, è con un cucchiaio su Poli in uscita suggella una straordinaria prestazione personale e di squadra e fissa il risultato sul  4-1, giusto nella sostanza ma troppo largo per quanto si è visto in campo.