Notizie
Categorie: Dilettanti

Poli Casilina, Iacorossi: "Salvezza ormai in tasca"

La formazione di mister Francesco Fiacchi sempre più vicino alla permanenza in categoria



Marco IacorossiIl Poli Casilina può dire di avere ormai centrato il suo obiettivo. Dopo la splendida vittoria pre-pasquale contro il Frascati capolista (che ha bissato quel k.o. domenica scorsa), la squadra di mister Francesco Facchi ha sconfitto per 2-1 anche il Real Tuscolano grazie alle reti del solito Pirami e di Marco Iacorossi, 30enne esterno al primo sigillo stagionale. "Domenica è morto il calcio quando ho segnato – scherza il centrocampista del Poli Casilina – Visto che in passato ho sempre giocato da esterno difensivo, non mi capitava da tempo di far gol. Quest’anno mister Facchi mi ha utilizzato molto da esterno di centrocampo e con il Real Tuscolano è arrivato questo gol". Sulla gara l’analisi di Iacorossi è chiara. "Abbiamo iniziato molto bene e infatti siamo andati sul 2-0 abbastanza comodamente, poi è stato espulso Picozzi e gli ospiti hanno preso coraggio. Nella ripresa hanno segnato il gol dell’1-2 e ci hanno messo sotto pressione fino alla fine della gara, ma per fortuna siamo riusciti a tenere il risultato". Una vittoria che sa di salvezza. "Anche se la matematica ancora non ci dà ragione, si può dire che ormai siamo salvi – dice Iacorossi – Ma vogliamo comunque chiudere positivamente questa stagione, non regaleremo nulla a nessuno". A partire dalla gara di Segni domenica prossima. "Saremo sicuramente rimaneggiati a causa di alcune squalifiche (tra cui quella dello stesso Iacorossi, ndr) e affronteremo un avversario che ancora non è del tutto tranquillo in ottica salvezza. Ci aspetta una prova dura, ma non andremo a fare una passeggiata" chiosa Iacorossi. Il Poli Casilina del presidente Umberto Coratti, comunque, ha fatto il suo onesto campionato. "Sono arrivato a dicembre in questa squadra dopo che avevo giocato con il Casilina per ben quattro stagioni in precedenza – sottolinea Iacorossi – C’erano sicuramente delle difficoltà, ma mister Facchi, la società e tutto il gruppo le hanno affrontate con personalità. Anzi sono convinto che l’attuale classifica non racconta il vero valore di questa squadra, avremmo meritato sicuramente qualche punto in più".