Notizie

Polisportiva Carso, parla il ds Screti: "Bilancio positivo"

Il direttore sportivo dei biancoblu fa il punto sul settore agonistico: "I 2000 di Simonetta possono arrivare lontano, bene anche i '99 di Ulderico"



Massimo ScretiLa stagione è cominciata da qualche mese e in casa Polisportiva Carso procede tutto a gonfie vele. Come ogni anno, la società biancoblu si sta confermando su ottimi livelli. “Siamo davvero molto soddisfatti di questo inizio di stagione – dichiara il direttore sportivo del Carso, Massimo Screti – Il bilancio iniziale non può che essere positivo”. D’altronde basta guardare le classifiche. Gli Allievi Fascia B Elite, classe 2000, sono addirittura al primo posto in graduatoria, in compagnia della Vigor Perconti: “Questo è un gruppo molto importante per noi. I ragazzi di Simonetta possono far bene quest’anno, la speranza è quella di continuare su questa strada”. Il direttore Screti si sofferma poi sugli Allievi Elite classe ’99: “In questo caso ci tengo a ringraziare mister Ulderico Campagna per il grande lavoro che sta svolgendo. I ragazzi lo seguono e stanno rispondendo molto bene alle sue indicazioni. L’obiettivo? Con questo gruppo secondo me possiamo lottare per le prime cinque posizioni, ma il nostro obiettivo primario è quello di mantenere tutte le categorie in Elite e mi riferisco quindi anche ai 2001 e i 2002”.  

“Il grande salto”. Calcio giocato e non solo. La Polisportiva Carso infatti è da sempre una delle società più attive per quanto riguarda le cessioni di giocatori nel mondo del professionismo: “Il nostro segreto? Lavoro, esperienza e serietà. Qui tutti remiamo nella stessa direzione, serve grande impegno e passione. Anche quest’anno abbiamo dei ragazzi molto validi che a mio parere possono lottare per un futuro nel professionismo”. E poi c’è la questione impianto: “Teniamo molto a questo tema e c’è già un progetto pronto per essere attuato. In quest’ottica, però, abbiamo bisogno del Comune. La speranza è quella di risolvere tutto nel più breve tempo possibile e regalare alla Polisportiva Carso l’impianto che merita”.