Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Polveri bagnate tra Borgo Podgora e Semprevisa

Le due formazione non riescono ad andare oltre lo 0-0 di partenza



10a Giornata
0 - 0

BORGO PODGORA Ristic, Fatini (71’ Bragazzi), Schiavon, Porcelli, Mastrogiovanni (89’Dadu), Ben Hadda, Tammaro, Soumah, Vona (80’ De Bonis), Martellacci, Palmigiani PANCHINA Turrini, Lanzillo, Pietrogiacomi, Marchiella ALLENATORE Iannotti 

SEMPREVISA Fiorini, Zeppieri, Savelloni (70’ Campagna), Molle Baldassare, Di Girolamo, Drogheo, Palombi, Ciccarelli, Colafranceschi (46’ Coluzzi), Flamini (84’ Cacciotti) PANCHINA Cuomo, Gurgui, Rocca Galli ALLENATORE Farinelli

Uno scatto del match

Finisce in parità il match tra il Podgora Calcio 1950 e la Semprevisa, un tempo a testa e risultato più che giusto per quello che si è visto in campo. Gli ospiti partano subito forte e già al 2’ sfiorano il vantaggio con Flamini che sfrutta una ripartenza e dal limite lascia partire un fendente che sfiora di poco la traversa. Al 5’ Baldassare tira a volo dall’area piccola sugli sviluppi di un calcio d’angolo con la sfera che va oltre la traversa. Sono sempre i carpinetani a fare la partita e al 15’ dopo uno scambio con Flamini, Drogheo dal limite dell’area sfiora il palo alla sinistra di Ristic. Al 43’ clamorosa occasione per Ciccarelli; si presenta solo davanti al portiere borghigiano il quale riesce con un’ottima uscita a bloccare la palla. Finisce così un primo tempo che ha visto gli ospiti organizzati e ben disposti in campo, mentre i locali potevano sfruttare meglio alcune pericolose ripartenze dove hanno sbagliato l’ultimo passaggio. Il secondo tempo inizia subito con un brivido per i borghigiani: al 6’ Ristic blocca la sfera dopo averla respinta sul palo su un tiro insidioso calciato dal numero undici Flamini. I locali dopo il pericolo scampato si svegliano e iniziano a macinare gioco e vanno vicino al gol con Schiavon che ben servito da Tammaro nell’area piccola di tacco sfiora il palo. Al 21’ su una punizione battuta dal vertice sinistro dell’area da Martellacci, è Porcelli che di testa manda di poco alta la sfera sulla traversa. Tre minuti dopo Palmigiani, da buona posizione spara alto sulla traversa ben servito da Porcelli. E’ sempre e solo il Podgora che con un forcing alto chiede nella propria metà campo i carpinetani e al 43’ va di nuovo vicino al gol con De Bonis che con un lob da fuori area cerca di sorprendere Fiorini, ma la palla esce di poco fuori. Clamorosa occasione al 45’ con Ben Hadda, solo nell’area piccola di testa manda alta sulla traversa la sfera. Finisce così la partita tra due formazioni che quest’anno stazionano nelle parti basse della classifica e al triplice fischio si va negli spogliatoi con un Podgora amareggiato per non aver concretizzato l'ultima occasione.