Notizie

Pomezia, ex casale Balducci, il nuovo asilo nido comunale apre a ottobre

Al via la selezione degli educatori per la struttura che può ospitare 70 bambini fino ai 3 anni



Image titleSono in dirittura di arrivo i lavori del nuovo asilo nido comunale presso l’ex casale Balducci di Nuova Lavinium. La nuova struttura, che può ospitare circa 70 bambini da 0 a 3 anni, aprirà ufficialmente l’anno educativo il prossimo ottobre.

“I lavori procedono in maniera spedita – spiega l’Assessore Veronica Filippone – Questo intervento, finanziato da fondi comunitari per 1.280.000 euro, riqualifica un’area abbandonata da anni in un quartiere che sta rinascendo, e risponde in maniera concreta alle esigenze delle famiglie di Pomezia”.

“La gestione del servizio dell’asilo nido comunale – spiega l’Assessore Emanuela Avesani - è stata affidata alla Pomezia Servizi S.p.A., nelle more dell’imminente costituzione della Socio Sanitaria Pomezia, per 5 anni rinnovabili. Ieri il CdA ha deliberato l’avvio di una selezione pubblica, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria da utilizzare per assunzioni a tempo determinato e/o indeterminato in qualità di educatore dell’asilo nido, vista l’impossibilità di reperire all’interno dell’azienda personale specializzato con tale qualifica, oltre quello già operante all’asilo nido comunale ‘L’isola che non c’è’”.

L’avviso pubblico è consultabile sul sito della Pomezia Servizi S.p.A. www.pomeziaservizi.it e sul sito istituzionale del Comune di Pomezia www.comune.pomezia.rm.it

“Con il nuovo asilo nido comunale – conclude il Sindaco Fabio Fucci – non solo restituiamo alla Città un’area di oltre 7mila metri quadri completamente riqualificata, ma forniamo alla cittadinanza un servizio fondamentale per la gestione della vita lavorativa e familiare e per la crescita dei più piccoli. Con l’apertura del nuovo nido riusciremo infatti ad accogliere tutti i bambini in graduatoria e a riaprire, a breve, i termini del bando per ospitarne altri. Inoltre, con la selezione pubblica per gli educatori, si avvia un processo di buona occupazione sul territorio che garantirà nuovi posti di lavoro”.

Il nuovo asilo nido comunale ex Casale Balducci si va ad aggiungere al nido comunale “L’isola che non c’è” di via Fratelli Bandiera, che accoglie 59 bambini. La graduatoria dei bambini ammessi per l’anno educativo 2015/2016 è di 74 unità, di cui 34 già frequentanti, 25 nuovi ingressi e 25 in lista d’attesa.