Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Prato Rinaldo, il riposo poi il Loreto

Parla mister Baldelli in vista delle ultime gare che valgono l'accesso ai play off



La formazione di Badelli (Foto © Segneri)Campionato fermo a causa dello svolgimento della Coppa Italia di categoria. Il Prato Rinaldo ne approfitta per prendere un po' di fiato in vista delle ultime due giornate di campionato, la prima delle quali, decisiva per l'aritmetica certezza dei playoff. Ne parliamo con il mister Manuel Baldelli. 


Manuel, momento delicato della stagione e arriva la pausa. Serviva?

Sicuramente ci permette di riposare in tranquillità. Avremmo dovuto giocare un'amichevole lunedì, ma abbiamo preferito annullare visto che eravamo contati. A proposito, ci tengo a ringraziare il preparatore atletico Simone Formica per l'ottimo lavoro che sta svolgendo. È anche grazie a lui che abbiamo fatto sin qui una grande stagione. 


Ieri è uscita l'ufficialità: il Porto San Giorgio ha vinto a tavolino con l'Ardenza Ciampino e vi ha superati in classifica. Cambia poco o nulla. 

Innanzitutto dobbiamo ancora prenderci i punti necessari per festeggiare aritmeticamente i playoff. Al momento siamo ancora tutti in gioco: chi è sopra di noi per capire la posizione, noi e il Ciampino per l'ultimo posto. Paradossalmente, vincendo entrambe le partite che ci restano possiamo arrivare secondi: noi puntiamo al massimo, consapevoli che nulla è stato ancora fatto. 


Tutto passa dai tre punti col Loreto: playoff e eventuale rincorsa al secondo posto. 

Esatto. Siamo arrivati qui facendo tanti sacrifici e per questo ce li meriteremo più di tutti gli altri. Senza la penalizzazione staremmo parlando di 44 punti, abbiamo fatto qualcosa di eccezionale: speriamo di continuare così per arrivare al traguardo. Non dobbiamo scordarci che abbiamo scelto, a dicembre, di non modificare la rosa, siamo andati avanti anche con qualche acciacco fisico di troppo: Medici, per esempio, non l'ho praticamente mai avuto a disposizione nel girone di ritorno, ma cercheremo di recuperarlo. Mettendo insieme tutte queste cose, possiamo dire di aver fatto sin qui qualcosa di grande. 


All'andata 1-1 col Loreto. Che squadra è?

Un'ottima squadra, con quattro stranieri di qualità e italiani di livello come Fragassi e Di Muzio. Il pari dell'andata ci stava, giocheremo contro una squadra forte e dunque, massima attenzione e tanta voglia di raggiungere questo fatidico obiettivo.