Notizie

Presentato all'Auditorium il Festival Internazionale del Film di Roma

La nona edizione, che si svolgerà dal 16 al 25 ottobre, sarà più snella e vedrà il pubblico assoluto protagonista



EImage title’ stato presentato all’Auditorium Parco della Musica il programma della IX edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, che si svolgerà, dal 16 al 25 ottobre, nelle stesse sale progettate da Renzo Piano. Il Festival 2014 sarà  nel segno della nuova commedia all’italiana: apre infatti con Soap Opera di Alessandro Genovesi e chiude con Andiamo a quel paese di Salvatore Ficarra e Valentino Picone. Il direttore artistico, Marco Müller, ha annunciato intanto alcune novità: prima fra tutte, per la prima volta in un festival, saranno gli spettatori i protagonisti, premiando i film di tutte le linee di programma. I riconoscimenti più importanti saranno infatti assegnati in base alle preferenze espresse dal pubblico all’uscita dalla sala, raccolte dalla App mobile gratuita dell’evento, dal sito internet e dalle postazioni adibite presso l’Auditorium. Il Festival 2014 sarà poi più “snello” rispetto al passato e presenterà un totale di circa quaranta lungometraggi, mentre non si prevede più una programmazione di mediometraggi e cortometraggi. Particolare attenzione verrà data al cinema emergente: tutte le opere prime e seconde di lungometraggio presenti nelle diverse sezioni (Selezione Ufficiale e Sezioni Autonome e Parallele) concorreranno al Premio Taodue Camera d’Oro, assegnato da una specifica e prestigiosa giuria.

Altri premi del Festival e della Fondazione saranno: il Marc’Aurelio alla Carriera; il Maverick Director Award, destinato a quei cineasti che hanno sempre operato “fuori dagli schemi”; i Marc’Aurelio Acting Awards, rivolti a chi ha portato ai massimi livelli la tecnica della recitazione; il Marc’Aurelio del Futuro, che segnalerà l’importanza globale di un giovane regista. Un premio sarà inoltre assegnato dall’associazione Doc.It al Migliore Documentario italiano.Confermata la squadra di selezionatori e consulenti che ha garantito il successo dell’edizione 2013 del Festival, composta da: Laura Buffoni, Marie-Pierre Duhamel, Massimo Galimberti, Manlio Gomarasca, Sandra Hebron, Giona A. Nazzaro, Mario Sesti, Chen Zhiheng (mondo cinese), Deepti D’Cunha (India, Pakistan e Sri Lanka), Babak Karimi (Iran), Diego Lerer (America Centrale e del Sud), Aliona Shumakova (Russia e CSI – Comunità degli Stati Indipendenti), Tomita Mikiko (Giappone). Varie le Sezioni previste: Cinema d’Oggi ospiterà film di autori sia affermati che giovani; Galapresenterà una selezione di grandi pellicole “popolari ma originali” della nuova stagione; Mondo Genere accoglierà film appartenenti ai più diversi generi cinematografici, mentre Prospettive Italiafarà il punto sulle nuove linee di tendenza del cinema nazionale di fiction e documentaristico. Accanto alla Selezione Ufficiale, il Festival ospiterà la sezione autonoma Alice nella città, diretta da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, che presenta lungometraggi per ragazzi, giudicati da una giuria di giovani tra i 14 e i 18 anni, scelti sul territorio nazionale. Quattro saranno le nuove voci del cinema mondiale in anteprima, dall’Europa all’Estremo Oriente:Shier gongmin di Xu Ang,Wir sind jung. Wir sind stark di Burhan Qurbani, Lucifer di Gust Van den Berghe, Die Lügen der Sieger di Christoph Hochhäusler.Il Festival celebrerà anche uno dei più originali e prolifici autori del cinema contemporaneo, il giapponese Takashi Miike, che presenta in prima mondiale il suo ultimo film, Kamisama no iutoori(As the Gods Will).

Tra gli appuntamenti che si svolgono nell'ambito del Festival, economicamente rilevante  il Mercato Internazionale del Film di Roma (TBS - The Business Street e NCN - New Cinema Network), che riapre dal 17 al 21 ottobre nello storico Hotel Bernini Bristol. Previsti anche un Focus su Brasile e Argentina, completato da una serie di proiezioni destinate ai professionisti dell’industria cinematografica e da un convegno sulla cooperazione tra l’Italia e i due Paesi sudamericani; la terza edizione del China Day, dedicata alla promozione dell’Italia sul mercato cinese e allo sviluppo di scambi commerciali e di co-produzione tra le due realtà; il progetto Remake it!, spazio riservato ai remake di film di successo. New Cinema Network presenterà infine “Le Grandi Bellezze”, uno speciale focus su una selezione di progetti di registi stranieri – cinema d’autore e cinema di genere – che saranno girati nel nostro Paese, promuovendo l’Italia come territorio ideale per la realizzazione di film provenienti da tutto il mondo. Da ricordare infine alcune date particolarmente significative: il 20 ottobre i cinque componenti del gruppo Spandau Ballet saranno sul red carpet del Festival per presentare il film Spandau Ballet: Il Film – Soul Boys of the Western World di George Hencken - nelle sale italiane solo il 21 e 22 ottobre - mentre l’intera giornata di domenica 26 sarà dedicata alla proiezione in replica dei film vincitori.