Notizie

Presentato il Trofeo Karol Wojtyla: si parte il 7 ottobre, la finale sabato 11 all'Urbetevere

In campo la Rappresentativa del Cr Lazio e le squadre Primavera di Roma e Lazio, che si sfideranno giovedì 9 a Morena



La locandina della kermesse foto©GazzettaRegionaleDieci anni di del torneo Karol Wojtyla, dieci anni di calcio, di successi e di traguardi raggiunti. A pochi mesi dalla canonizzazione dell’amato Pontefice, avvenuta il 27 aprile scorso, è stata presentata oggi, nelle sale della FIGC in via Allegri, la manifestazione a lui intitolata. Il calcio come veicolo sociale, portatore sano di correttezza e lealtà. E’ questo il messaggio di cui si fa portavoce il torneo nella persona del presidente del comitato organizzatore Ernesto Sciommeri, che ha voluto poi rivolgere il suo ringraziamento personale al presidente Carlo Tavecchio, alle società partecipanti e agli organi di stampa. Sciommeri, Tavecchio, Castronovo foto©GazzettaRegionaleAlla presentazione infatti ha preso parte anche il numero uno del calcio italiano che ha voluto così omaggiare il torneo: “Complimenti a Zarelli e alle sue pensate. Una manifestazione che dura dieci anni non è cosa di poco conto. Ci sono squadre di grande caratura, anche internazionali. Papa Wojtyla è un riferimento talmente grande che non devo essere io a illustrarlo. Sono contento che la manifestazione sia vetrina pergli under 18, in un momento così delicato per il calcio e per i nostri ragazzi. Spero sia un momento di crescita culturale.” 


Gli altri interventi. In via Allegri hanno preso la parola anche Melchiorre Zarelli, presidente del Comitato Regionale Lazio, che ha voluto ribadire l’importante dell’atteggiamento in campo delle squadre, nella speranza che gli arbitri non siano costretti a sventolare cartellini di ogni colore. Presente anche il presidente del CRA Lazio, Luca Palanca, che coincidenza ha diretto nel 2005 la finale della prima edizione della manifestazione: “Sono molto emozionato, soprattutto perché la figura di Papa Giovanni Paolo II mi ha accompagnato in tutta la mia giovinezza. Sono orgoglioso di aver arbitrato quella finale e lo sono anche oggi che mi trovo in condizione di scegliere ifischietti che dirigeranno le partite del torneo.”


Melchiorre Zarelli ©GazzettaRegionaleSensibilizzazione. La decima edizione del Torfeo Karol Wojtyla sosterrà inoltre la campagna dell’Associazione Nazionale Vittime Civilidi Guerra sul tema degli ordigni bellici, che nel mondo continuano a provocare morti e mutilazioni, basti pensare che nel nostro paese vengono rinvenute 60.000 bombe l’anno come ha spiegato il presidente dell’Associazione Giuseppe Castronovo e come ha testimoniato di persona Nicholas Marzolino, giovane ragazzo che nel marzo 2013 ha perso la vista e un braccio in Val di Susa. In coro la richiesta è di divulgare il più possibile quanto siano pericolosi tali ordigni e in questo senso il Trofeo Karol Wojtyla è sicuramente il palcoscenico migliore per diffondere questo tipo d’informazione.


Il torneo. Le otto squadre partecipanti sono state divise in due gironi, le prime classificate si sfideranno nella finalissima dell’11 ottobre presso il campo Urbetevere di via della Pisana 379, anche in questa edizione l’ultima sfida sarà trasmessa in diretta sul canale Rai Sport. La fase a gironi invece si svolgerà da martedì 7 a giovedì 9 ottobre. Un raggruppamento giocherà le sue partite a Roma (Urbetevere e Morena), l’altro in provincia di Latina, a Sabaudia e Priverno.


PARTECIPANTI 

Girone A: Roma, Lazio, Rappresentativa LND-CrLazio, Sarajevo

Girone B: Udinese, Senica, Brasov, Zrinjski Mostar


IL CALENDARIO 

Martedì 7 ottobre 

Lazio – Rappresentativa LND/Cr Lazio (campo Urbetevere, ore 10.00)

Roma – Sarajevo (Urbetevere, ore 12.00)

Brasov - Zrinjski Mostar (Fabiani di Sabaudia, ore 10.30)

Senica – Udinese (Fabiani di Sabaudia, ore 14.30)  


Mercoledì 8 ottobre

Lazio – Sarajevo (Urbetevere, ore 10.00)

Rappresentativa LND/Cr Lazio – Roma (Urbetevere, ore 12.00) 

Brasov – Senica (Fabiani di Sabaudia, ore 10.30)

Udinese - Zrinjski Mostar (Fabiani di Sabaudia, ore 17.00)


Giovedì 9 ottobre

Sarajevo – Rappresentativa LND/Cr Lazio (Via Pazzano, Morena, ore 11.00)

Roma – Lazio (Via Pazzano, Morena, ore 15.00)

Senica - Zrinjski Mostar (Fabiani di Sabaudia, ore 11.00)

Brasov – Udinese (San Lorenzo di Priverno, ore 11.00)


Sabato 11 ottobre

Finale (Urbetevere ore 11.00)