Notizie

Primavera: il Frosinone non riesce a limitare la Roma, a Supino fanno festa i giallorossi

La doppietta di Soleri e la rete di Marchizza stendono i canarini, i ragazzi di De Rossi possono pensare al derby di mercoledì



7a Giornata
0 - 3

MARCATORI Soleri 11’pt e 10’st, Marchizza 14’st   

FROSINONE Mastropietro 5.5, Del Gaudio 5.5 (26’st Botta 5.5), Trillò 6, Sterpone 6, Serrao 5.5, Miccinilli 5.5, Vasile 6, Centra 5.5, Iacob 5.5 (29’st Cesaretti sv), Savone 6, Quatrana 5.5 (16’st Volpe 5.5.) PANCHINA Calvarese, Cialini, Proietti, Manna, Fia ALLENATORE Sesena

ROMA Pop 6.5, Belvisi 6.5, Sammartino 7, Capradossi 7.5 (18’st Ciavattini 7), Marchizza 7, Ricozzi 7, Ferri 6.5, D’Urso 6.5, Soleri 7.5 (26’st Calì 7), Adamo 7 (10’st Di Livio 7), Di Mariano 7.5 PANCHINA Marchegiani, Anocic, Paoletti, De Santis E., Ndoj, Pellegrini, Taviani, Verde ALLENATORE De Rossi

ARBITRO Valiante di Nocera Inferiore, voto 6.5

ASSISTENTI Oliviero di Ercolano e Sbrescia di Castellamare di Stabia

NOTE Ammoniti Savone, Strebone, Cesaretti, Sammartino Angoli 1-8. Rec. 1’pt-2’st 


Festa Roma foto©photosportiva.itVittoria importante per la Roma di De Rossi che, alla “Selvotta” di Supino, sconfigge i canarini. Gara molto tattica nel primo tempo, con la Roma che costruisce il gioco e presa alta ma trova davanti a sé un Frosinone che cerca di chiudersi come può e, sotto di una rete, è anche pericoloso in più di una circostanza. Nella ripresa gli undici di De Rossi chiudono la gara con le reti di Solari e Marchizza e amministrano il vantaggio, sfruttando le rapide ripartenze e frenando le iniziative di gioco dei canarini.   


Il primo tempo. Roma pericolosa al 5’: lancio per Soleri che viene anticipato da Mastropietro in uscita, la sfera resta in area, Belvisi se ne impossessa e crossa basso per lo stesso Solari che si vede respingere il pallone in corner dall’estremo difensore canarino. Risponde il Frosinone al 10’ con una conclusione di Sterpone che si perde sul fondo. All’11’ i giallorossi si portano in vantaggio: dagli sviluppi di un calcio d’angolo Adamo pennella un cross per la testa di Solari che, complice la deviazione del portiere, gonfia la rete. La Roma, galvanizzata dal goal del vantaggio, ci prova quattro minuti più tardi con Adamo che sfrutta un pallone volante respinto dalla difesa canarina. Al 35’ giallorossi nuovamente pericolosi: sponda di Solari per Adamo che tira a botta sicura, ma Mastropietro para. Nel finale di tempo il Frosinone prende coraggio e cerca di far girar palloni a centrocampo aumentando l’intensità di gioco. Al 37’, infatti, si affaccia verso la porta avversaria e, nell’occasione, è provvidenziale l’intervento di Capodrossi che spazza via, a due passi dalla porta, un cross tagliente di Basile dalla destra. Nel recupero, canarini ancora pericolosi con Savone che avanza palla al piede e dalla tre quarti lascia partire una conclusione che si perde alta sopra la traversa. 


La ripresa. Al rientro dagli spogliatoi la Roma mette il turbo e sfrutta la rapidità di Di Mariano, spostato a destra da De Rossi. Il cambiamento tattico produce risultati positivi e, dopo appena quaranta secondi, gli ospiti si rendono pericolosi con un cross basso di Solari, rinviato in corner dalla difesa ciociara. Al 6’ giallorossi ancora pericolosi: Soleri allarga per Di Mariano che crossa dalla destra ma Trillò devia in angolo; dal corner pregevole colpo di tacco di Di Mariano parato senza problemi da Mastropietro. Al 10’ la Roma raddoppia: cross basso di Di Mariano dalla destra e tocco morbido di Saleri che trafigge l’incolpevole Mastropietro. Passano soltanto quattro muniti e la Roma raddoppia: punizione dal limite calciata dal vertice destro d’attacco, tocco morbido di Di Mariano e tiro chirurgico di Marchizza che si deposita in rete. Sotto di tre reti, i canarini si scuotono e al 20’ si affacciano verso la porta avversaria con Basile che, servito da Savone su punizione, manda il pallone sul fondo. Al 29’ i ciociari vanno in goal con Iacob, fulmineo a respingere in rete la sfera dopo la deviazione di Pop su tiro di Centra, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 32’ canarini ancora in avanti con una conclusione del nuovo entrato Volpe abilmente parata da Pop. Nel finale le squadre si allungano e si vede la Roma con il Calì che, servito da Di Mariano, manda la sfera di poco fuori. Due minuti dopo ancora giallorossi pericolosi: cross di D’Urso dalla destra, rinvio di Mastropietro e tiro di Calì deviato angolo dalla difesa canarina; dal corner insidioso colpo di testa di Capadrossi respinto dall’estremo difensore e pallone spazzato via dopo un batti e ribatti in area. C’è ancora tempo per ammirare una discesa sulla destra di Di Mariano che conclude in porta costringendo Mastropietro a rifugiarsi in angolo. 


Tre punti importanti per la Roma che con la vittoria di Supino si porta a punteggio pieno al comando della classifica nell’attesa dalla gara da recuperare con i cugini della Lazio mercoledì prossimo. Qualcosa da rivedere, invece, per il Frosinone che resta a quota sette nonostante oggi abbia dato prova di essere una squadra in miglioramento, soprattutto dopo la cocente sconfitta casalinga nel derby contro il Latina.