Notizie

Primavera Tim Cup: il Frosinone esce a testa alta, a Empoli finisce 4-3

L'undici di Sesena out dalla competizione dopo una prestazione combattiva. Espulsi nella ripresa Illiano e Sterpone



MARCATORI 5' Fantacci  (E), 16' Tchamturia  (E), 19' Quatrana  (FR), 25' Savone  (FR), 33' Tchamturia (E), 61' Pioalessandro  (E), 69' Quatrana  (FR)

EMPOLI Biggeri,  Gemignani,  Agrifogli,  Picchi,  Meroni,  Borghini,  Fontanelli  (88° Pierangioli),  Diousse  (63° Leone),  Tchamturia  (55° Pioalessandro),  Fantacci,  Cassata. PANCHINA Valoriani,  Dinardo,  Carradori,  Gallo,  Santi,  Pucci,  Betti,  Stano.  ALLENATORE Cecchi

FROSINONE Calvarese,  Illiano,  Tomassetti,  Sterpone,  Sebastianelli,  Gargiulo,  Centra  (51° Trillò),  Toti,  Iacob  (58° Preti),  Quatrana,  Savone  (76° Vasile). PANCHINA Mastropietro,  Botta,  Cialini,  Cesaretti. ALLENATORE Sesena.

ARBITRO D’Apice  (Arezzo).

ASSISTENTI Sig. Spensieri e Sig. Zanardi  (Genova)

NOTE espulsi 54' Illiano  (FR), doppia ammonizione, 65' Sterpone  (FR), doppia ammonizione recuperi 2°pt e 5°st.


Un Frosinone combattivo esce dalla Tim Cup Primavera dopo aver reso la vita difficile all’Empoli, qualificato al 2° turno in virtù del 4 – 3 maturato sul suo terreno di gioco. Il fattore campo ha finito per essere determinante nel corso della gara, terminata con un’inferiorità numerica di due uomini per i canarini, dovuta alle espulsioni di Illiano al 54° e Sterpone al 65° a match ancora in bilico. Nonostante l’eliminazione i frusinati raccolgono il frutto delle loro fatiche d’inizio stagione, andando a rimontare un iniziale svantaggio di due reti e concludendo l’incontro in piena lotta a dispetto delle evidenti difficoltà. L’avvio dei toscani è stato di quelli che mettono i brividi, al 5° testa di Fantacci su corner ad anticipare in gol il portiere Calvarese. L’approccio morbido dei ciociari si manifesta al 16°, iniziativa personale di Tchamturia, ingresso in area e gran diagonale del 2 – 0. Il doppio passivo al cospetto del quotato avversario innesca nei giocatori di Mister Sesena una reazione d’orgoglio mista a rabbia supportata da doti tecniche fatali all’Empoli. Quatrana al 19° fa 2 – 1 raccogliendo un assist tra le linee di Savone. Colpita, la squadra empolese rischia il tracollo al 25° travolta dall’azione corale imbastita da Illiano, Quatrana e Iacob a favore di Savone che scarica dentro l’inatteso pareggio. Il massimo sforzo prodotto dai gialloazzurri viene però ridimensionato dal centravanti di casa Tchamturia, doppietta e 3 – 2 al 33°. Si va al riposo con una partita viva e vibrante tutta da giocare. Al rientro dagli spogliati prima tegola sul Frosinone al 54°, doppio giallo ad Illiano e salita sempre più ripida. La missione impossibile diventa un miraggio al 61°, è il neo entrato Pioalessandro a fare centro portando a quattro le marcature dei suoi. L’aspettativa di assistere ad un confronto alla pari come avvenuto fino al 45° viene definitivamente frustrata in seguito all’espulsione comminata a Sterpone al 65°. Cartellino tenue sventolato la seconda volta sul centrocampista e nove contro undici. Gli ospiti decidono ugualmente di regalare ulteriore spettacolo trovando modo e maniera di riaprire una volta di più il discorso qualificazione, passaggio di Preti e 4 – 3 infilato da un Quatrana nuovamente a segno al 69°. Capace di non mollare mai e di combattere a viso aperto oltre il 90°, un Frosinone protagonista e chiaramente in grado di reggere la ribalta lascia spazio nella Tim Cup Primavera all’Empoli, non senza recriminazioni e rinnovate certezze.