Notizie
Categorie:

Prime prove per la Vis Roma Nova in vista del campionato

La squadra di Croce si prepara tra allenamenti e amichevoli a partire da questo week end vissuto sul campo con le giovanissime della Res Roma



Prime prove per la Vis Roma Nova in vista dell’avvio di stagione del 18 ottobre. La squadra di mister Croce prepara il campionato tra allenamenti e amichevoli a partire da questo week end vissuto sul campo con le giovanissime della Res Roma e la rosa della serie C in un triangolare per testare ritmi e lavoro fin qui svolto.  Due gare per squadra in un sabato che ha nelle sue corde ancora un pò d’estate, due partite che riportano sul tabellone una duplice sconfitta per il team bianco nero oro ma tutto sommato una prova positiva per le ragazze di mister Croce che dichiara “Il risultato racconta un pò quello su cui dobbiamo lavorare e migliorare, abbiamo perso entrambe le gare per 1 a 0 subendo gol in contropiede, abbiamo giocato delle buone gare e la squadra gira bene ma sappiamo che ci manca un ruolo da Image titlefinalizzatore lì davanti per riuscire a chiudere il cerchio. Abbiamo ancora tempo per lavorare su questi punti e per trovare delle buone soluzioni in vista del campionato.”  Campionato che partirà a metà ottobre, appuntamento già segnato sulla tabella di marcia della Vis Roma che nelle prossime settimane sarà impegnata nel prosieguo della preparazione con gare amichevoli fissate ad intervalli regolari, impegni che hanno come obiettivo i 90’ nelle gambe per arrivare preparati all’esordio.  “Abbiamo ancora margine per affinare il lavoro, - continua coach Croce - nelle prossime settimane ci concentreremo sui difetti emersi fin qui, il nostro piano di azione è un continuo organizzare allenamenti e partite per capire dove e cosa va migliorato in vista della prima partita ufficiale. Il nostro obiettivo resta quello di fare bene passo dopo passo per raccogliere buoni frutti. Siamo sulla strada giusta, le ragazze danno già buoni segnali che fanno ben sperare per la stagione, ma abbiamo ancora molto su cui lavorare e adesso dobbiamo concentrarci su questo punto.”