Notizie

Pro Appio, pari nel derby con la Luditur: spettacolo sugli spalti

Finisce a reti inviolate la super sfida di quartiere, con il Gioventù Italiana gremito di tifosi al seguito delle squadre



I tifosi sugli spalti del Gioventù ItalianaSabato 9 gennaio è stata scritta una pagina della storia del calcio popolare: il campo Gioventù Italiana ha infatti ospitato il derby del quartiere Appio. Certo il risultato, fermatosi sullo 0 a 0, ha deluso un po' le aspettative di chi avrebbe voluto vedere qualcosa in più a livello calcistico; ma gli spalti gremiti e le tifoserie avversarie che hanno cantato ed incitato i propri per tutti i novanta minuti, non hanno di certo fatto rimpiangere nulla dello scontro tra Luditur L.M. ed ASD Pro Appio, rispettivamente seconda e prima del girone.

Uno scatto del derby: Pro Appio in azioneI padroni di casa, che per l'occasione cambiano modulo passando da un 4-3-3 ad un 4-4-2, mettono quindi in campo una formazione diversa dal solito; forse proprio questo li ha portati a partire male, trovando il ritmo giusto solo nel secondo tempo, anche se per i giallo blu non ci sono mai state occasioni concrete per gonfiare la rete. La squadra ospite con l'assodato 4-3-1-2 parte subito bene dettando le regole del gioco per tutta la prima metà del match, una grande cattiveria ed una prova difensiva ottima fino al novantesimo. Tra i neroverdi ci prova Cortella per ben due volte nel primo tempo a sbloccare il risultato, senza però riuscire. Nel secondo due contropiedi allo scadere: tiro alto di Liotti e percussione sulla sinistra per Trombetta che mette dentro ma la difesa salva.

Il Pro Appio saluta i suoi tifosi a fine garaMa non c'è più tempo per cambiare il risultato sul tabellino perché il direttore di gara emette il triplice fischio."Siamo orgogliosi di aver riportato così tanta gente ad appassionarsi al nostro Calcio, quello rivoluzionario!" Si legge in una nota pubblicata dalla compagine neroverde."Non ci sono troppe parole per esprimere il piacere e l'orgoglio di aver giocato una partita del genere con una cornice di tifosi meravigliosa: tifo vero e genuino che dimostra che le realtà popolari non hanno nulla da invidiare al calcio professionistico pieno di corruzione ed interessi economici. I nostri Viarium (la tifoseria del Pro Appio) sono stati unici, sugli spalti vincono sempe loro! Noi prendiamo un punto ottimo in un campo dove nessuno aveva mai vinto né pareggiato. Nel girone d'andata la Luditur ha sempre vinto segnando minimo due gol, questo ci fa capire lo spessore della partita che abbiamo fatto. Dopo questo pareggio siamo ancorati alla vetta della classifica, meglio di così non potevamo pretendere"  Le dichiarazioni di Filippo Cortesi, del team di Fabrizi. Domenica 17 il Pro Appio ospiterà in casa il C.S. Primavera.