Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Promozione, Torrenova: domenica al Tre Torri arriva un ostico Sermoneta

Il presidente onorario Nazzareno Nardi avvisa: "Tutte le gare di inizio campionato sono complicate. Obiettivi? Vediamo come va la stagione"



Il presidente onorario del Torrenova, Nazzareno NardiSi riaprono domenica le porte del “Tre Torri” di Torrenova. La squadra del presidente Gualtiero Mailar e del presidente onorario Nazzareno Nardi inizia l’avventura nel campionato di Promozione e lo fa ospitando (calcio di inizio alle ore 11) l’ostico Sermoneta. «So poco dell’avversario – dice Nardi -, ma certamente sarà una sfida complicata come tutte quelle di inizio stagione». Tante le novità in casa Torrenova: da mister Tripodi in panchina ai diversi innesti tra i giocatori per finire con il campo di gioco. «La società ha fatto dei sensibili interventi al manto erboso che è stato riseminato – sottolinea Nardi – e anche per questo si è deciso di fare la preparazione nel vicino impianto della Roma VIII.  Per domenica il campo sarà in buone condizioni». E il Torrenova? «I risultati del pre-campionato hanno poca importanza – specifica Nardi -, ma ho visto la squadra crescere riuscendo a trovare un giusto mix tra i confermati della scorsa annata e i nuovi arrivati. Le favorite del girone? Da quello che ho sentito credo si possa dire che Città di Ciampino e Lepanto Marino partono davanti a tutte. Il Torrenova non è tra le favorite, ma vedremo cosa accadrà durante la stagione». A proposito del girone, Nardi parla della scelta del comitato di “rimescolare” un po’ le carte dei vari gruppi. «E’ vero, nel nostro raggruppamento ci sono squadre in parte diverse da quelle della scorsa annata. In passato ci è già capitato di affrontare trasferte non proprio agevoli, magari per confrontarci con club del frusinate mentre l’anno passato eravamo stati inseriti in un girone che comprendeva le squadre “top” della categoria. Quest’anno, forse, tra i vari gruppi c’è maggior equilibrio, poi comunque c’è sempre la possibilità che escano delle outsider impreviste e quindi non ci resta che attendere il verdetto del campo». Per il primo di questi servirà aspettare solo qualche altra ora.