Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Prosegue il momento difficile dell'Ardenza Ciampino

Il team di Armando Pozzi cede di misura sul campo del Perugia: 3-2 il finale per gli umbri



PERUGIA - ARDENZA CIAMPINO 3-2

MARCATORI Bei (P) 3', Quagliarini (A) 4', Bei (P) 5', Bei (P) 10' del p.t.; Quagliarini (A) 4' del s.t.

PERUGIA Altavilla, Capotosti, Mecucci, Ragnacci, Marcucci, Caraffini, Anselmo, Mazzoli, Volpi, Fiorucci, Vittori, Bei. ALLENATORE Mariotti

ARDENZA CIAMPINO Germani, Quagliarini, Terlizzi, Martucci, Bacoli, De Vincenzo, Miranda, Cucchi, Capecce, De Luca, Bononi, Mattarocci ALLENATORE Pozzi

ARBITRO Di Nicola di Pescara, La Rovere di Chieti

CRONO Rosciarelli di Orvieto 


Image titleDal Palasport Pellini, l’Ardenza Ciampino esce battuta per 3-2 per mano del Perugia dopo una gara in cui la formazione di Pozzi ha mostrato, sino all’ultimo istante, grande carattere e determinazione. 

L’Ardenza Ciampino si presenta con Germani, Quagliarini, Terlizzi, De Vincenzo e Capecce, il Perugia accoglie la formazione ospite con Fiorucci, Volpi, Caraffini, Bei e Capotosti. Al 2° i padroni di casa creano la prima occasione, Capostosti però non trova Volpi e la rete ciampinese resta inviolata tuttavia al 3° Bei riesce a sbloccare e a portare i suoi sull’1 a 0. L’Ardenza Ciampino pareggia subito i conti e appena un minuto dopo, al 4°, con Quagliarini va sulll’1 a 1. I ragazzi di Pozzi cercano il raddoppio, Cucchi raccoglie l’assist servito da Bacoli ma il suo tiro si spegne alto sulla traversa di Fiorucci. Al 5° il Perugia raddoppia, Bei è l’autore del 2 a 1. Aumenta il ritmo della gara, per i padroni di casa Capotosti impegna, senza successo, Germani; per l’Ardenza Ciampino Mattarocci si rende pericoloso ma Capotosti salva sulla linea. A metà primo tempo cambia ancora il parziale in favore del Perugia, Bei al 10° firma la tripletta personale con cui trascina i suoi sul 3 a 1. L’Ardenza Ciampino vuole chiudere il primo tempo solo dopo aver accorciato le distanze ma intanto per la formazione casalinga, Volpi si porta a tu per tu con Germani che abilmente ancora una volta difende la propria porta. Prima del suono della sirena la formazione ciampinese si distingue con una buona combinazione corale che porta Miranda al tiro e successivamente con Capecce che, servito da Quagliarini, ha l’occasione di andare a segno, ma in entrambe le circostanze non concretizza e le due squadre vanno al riposo sul 3 a 1.

L’Ardenza Ciampino apre il secondo tempo con il piede sull’acceleratore e dopo 40’’ tenta con De Vincenzo ma con esito negativo. Il Perugia risponde con Caraffini tuttavia Germani nega; al 4° Quagliarini, su sviluppo di un calcio d’angolo, accorcia le distanze per il 3-2 mettendo a segno la doppietta di giornata. Il Perugia riprende il suo gioco ma al tiro frontale di Bei, Germani si contrappone mantenendo il parziale. L’ultima frazione della partita regala al pubblico un grande spettacolo tra un Perugia che cerca di allungare le distanze per chiudere definitivamente il match e un’Ardenza Ciampino consapevole che la gara è ancora aperta e pertanto particolarmente decisa nel voler almeno agganciare il pareggio. Protagonisti di importanti parate i due estremi difensori: inizia Bacoli per gli ospiti ma Fiorucci non concede quindi, dall’altro lato, arriva il tentativo di Volpi che Germani non lascia passare. Ancora Capotosti ma l’ottimo portiere ciampinese non si lascia impensierire, un’altra notevole chance sopraggiunge per l’Ardenza Ciampino con Mattarocci che tuttavia non riesce a trasformare. Negli ultimi minuti Pozzi schiera Capecce come portiere di movimento in alternanza a Germani ma i ciampinesi non vanno più a segno e sul 3 a 1 si conclude dunque l’incontro.

Nonostante il buon approccio alla gara, la squadra di Pozzi non è riuscita ad interrompere la serie negativa di sconfitte in cui è incappata e continua così a rimanere ferma a quota 23 punti in graduatoria. Il prossimo sabato, dopo due partite consecutive disputate fuori casa, l’Ardenza Ciampino tornerà a giocare tra le mura del PalaTarquini davanti al suo grande pubblico. Ospite, il Civitanova.