Notizie

Prosegue la progettazione partecipata di piazza Vittorio Emanuele. Lavori al via a febbraio

Per il nuovo assetto si punta a portare i percorsi pedonali ovunque all’interno del giardino e a realizzare nuovi servizi e luoghi di aggregazione



Image titleE’ in dirittura d'arrivo la progettazione dell’intervento di riqualificazione di Piazza Vittorio, storica piazza umbertina dell’Esquilino. Il percorso del “progetto di Riqualificazione del giardino e redazione di un Piano di gestione partecipato” è iniziato lo scorso luglio, dopo la firma del protocollo d’intesa tra Roma Capitale, CittadinanzAttiva Lazio Onlus e Comitato Piazza Vittorio. Il progetto - a cura del Dipartimento SIMU e dell’assessorato allo Sviluppo delle Periferie, infrastrutture e Manutenzione Urbana - è il risultato di analisi e rilievi dell’assetto urbanistico e funzionale della piazza, messe in campo in questi 5 mesi sulla base delle 9 priorità emerse dalla campagna di ascolto delle diverse associazioni presenti sul territorio.  Per il nuovo assetto della piazza si punta a portare i percorsi pedonali ovunque all’interno del giardino e a realizzare nuovi servizi e luoghi di aggregazione diffusi: tavoli per gli scacchi ed il ping pong, un nuovo parco giochi per i bambini e una piccola parete da arrampicata per i ragazzi, un punto ristoro all’interno della casetta liberty, bagni pubblici custoditi. Nell'area è prevista anche una nuova illuminazione, con un sistema a led, per garantire sicurezza anche dopo il tramonto, nel pieno rispetto della vegetazione.  “Siamo molto soddisfatti - ha detto l’assessore allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale, Paolo Masini -che il percorso stia procedendo nei tempi previsti e che ogni passaggio sia stato condiviso. La nuova piazza Vittorio - avrà una più netta distinzione tra spazi verdi e percorsi pedonali, e vedrà il recupero dell’asse visivo tra Santa Maria Maggiore e Santa Croce in Gerusalemme, anche attraverso la riqualificazione della fontana disegnata da Mario Rutelli. Vogliamo migliorare la vivibilità complessiva per tutti i frequentatori ed eliminare gli angoli bui, che rappresentano uno dei maggiori problemi. Con l’assessore Marino stiamo proseguendo il lavoro sulle piante e sulle essenze arboree. Saranno riqualificate le esistenti e ve ne saranno delle nuove”. “Il modello di partecipazione di Piazza Vittorio - ha concluso l’assessore Masini - rappresenta una best practice che siamo pronti ad esportare in altri quartieri della nostra città".   Il cantiere sarà avviato a febbraio 2015, mentre i dettagli del progetto saranno presentati a dicembre nel corso di un’assemblea cittadina.