Notizie

Pusher nigeriano arrestato dai Carabinieri

Un anno fa vendette una dose di eroina ad una giovane tossicodipendente che morì poco dopo per overdose



Image titleI Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino nigeriano di 32 anni, nella Capitale senza fissa dimora e pregiudicato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma lo scorso mese di giugno. L’uomo è ritenuto responsabile della cessione di alcune dosi di eroina ad un giovane tossicodipendente romano che, dopo averla assunta insieme ad un suo amico, morì per overdose. L’altro ragazzo, dopo una brutta crisi, riuscì a sopravvivere grazie alle cure dei sanitari. I fatti risalgono al 1° aprile dello scorso anno. I Carabinieri avviarono immediatamente una serie di accertamenti grazie ai quali sono stati acquisiti inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti del pusher nigeriano, tali da richiedere all’Autorità Giudiziaria il provvedimento cautelare.Il 32enne è stato rintracciato e ammanettato ieri a piazza Vittorio Emanuele II: ora si trova nel carcere di Regina Coeli dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.