Notizie
Categorie: Giovanili

Quasi chiusa la prima settimana del Memorial Graziani

Il responsabile della scuola calcio, Claudio Peroni: "La cosa importante è che i nostri bambini si divertano e continuino a crescere"



La locandina del MemorialAppena domenica scorsa, subito dopo la fine dell’ultima gara del campionato di Promozione, il Città di Ciampino ha festeggiato il suo poker di successi stagionali (quello della prima squadra promossa in Eccellenza e quelli della Juniores provinciale, dei Giovanissimi regionali B e della serie D di calcio a 5). Ma l’aria di festa è stata ingigantita dall’avvio, sabato scorso, della seconda edizione del memorial “Graziano Graziani” dedicato ai nati dal 2003 al 2007. «Un impegno organizzativo notevolissimo – sottolinea il responsabile del settore Scuola calcio Claudio Peroni -, basti pensare che si giocherà a ritmo incessante sui tre campi disponibili nel centro “Superga”. Tra l’altro, le sfide in programma sul campo di calcio a 8 vengono trasmesse in streaming sul nostro sito www.polisportivacittadiciampino.it e lo stesso cercheremo di fare con quelle del campo “centrale” nella fase saliente della manifestazione. Potete immaginare quale “traffico” ci sia presso il nostro centro sportivo soprattutto nel week-end quando le gare si svolgono dalle 9 alle 18 quasi senza sosta». Il torneo prevede una fase regionale che vivrà le semifinali e le finali nel week-end del 23 e 24 maggio. Dal 30 maggio al 2 giugno arriva il clou del “Graziani” con la fase nazionale (dedicata alle categorie dal 2003 al 2005) a cui parteciperanno club professionistici di primo livello come Roma, Lazio, Sampdoria, Empoli, Perugia e Frosinone e le migliori squadre della fase regionale. «I gruppi del Città di Ciampino? Hanno buone qualità, vedremo se riusciranno ad arrivare alla seconda parte della manifestazione – dice Peroni -, ma ciò che è più importante è che si divertano e continuino a crescere come bambini e come calciatori». Finita la festa del “Graziani”, per la Scuola calcio del Città di Ciampino ci sarà il consueto appuntamento di chiusura di fine stagione e sarà un altro momento di grande allegria. Nei giorni scorsi, infine, i gruppi dal 2002 al 2006 hanno partecipato al torneo di Castel di Sangro (in Abruzzo) strappando ben tre semifinali e una finale con il gruppo 2006 che è stato sconfitto ai rigori dalla Lodigiani. «Siamo andati con una comitiva numerosissima, solo i bambini erano 130. Siamo soddisfatti di aver fatto vivere un’altra bella esperienza ai nostri piccoli atleti» chiosa Peroni.