Notizie
Categorie: Altri sport

Quattro giovani delle società romane a pranzo con la Nazionale

Verso Italia-Brasile: il sogno di Veronica, Marco, Giovanni e Lucrezia. I quattro giovani premiati con un pranzo insieme alla Nazionale azzurra: "Ci avete fatto un grande regalo"



Image titleUn pranzo che difficilmente verrà dimenticato dai quattro giovani pallavolisti delle società romane che sono stati accolti dalla Nazionale di Mauro Berruto nel Centro Giulio Onesti. Lucrezia Marcelli (Aurelio SG), Marco Leonardi (Girovolley), Giovanni Falcone (Italo Svevo), e Veronica Alò (Volley Friends) sono i fortunati atleti che, accompagnati dal presidente del CP Roma, Claudio Martinelli, hanno potuto sedere al tavolo con gli azzurri in virtù della vittoria dell'iniziativa del COL di Roma “Aggiungi un posto a tavola... Con gli azzurri!”. Inizialmente un po' emozionati e intimiditi, Lucrezia, Marco, Giovanni e Veronica hanno poi preso confidenza con i loro idoli “approfittando” della possibilità di farsi autografare le maglie della nazionale e posare per una foto con Zaytsev e compagni. E come a ogni invito a pranzo che si rispetti, gli ospiti non si sono presentati a mani vuote: Marco del Girovolley, ad esempio, ha donato due magliette del club di Montesacro a coach Berruto e capitan Travica. Veronica del Volley Friends ha invece consegnato una lettera al capitano azzurro dal contenuto “top secret” di cui ha (giustamente) voluto dare solo qualche accenno: Image title“E' un modo per stare vicino alla Nazionale e fare a tutti loro un grandissimo in bocca al lupo – ha detto la pallavolista, reduce dalla vittoria dell’ultimo Trofeo delle Province con la selezione di Roma1 –. Sono i nostri idoli e non immaginavamo di poterli conoscere e trascorrere questo tempo con loro. E' davvero un grande regalo quello che ci è stato fatto, un sogno che si realizza”.