Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Racing Club, la gioia di Artistico: "Un gol con lo sguardo al cielo"

L'attaccante ha segnato la rete decisiva sul campo della Vivace Grottaferrata: "Ho avuto una spinta dall’alto"



Mario ArtisticoIl Racing Club ha messo in tasca i primi tre punti. La squadra di mister Fabio Panno ha esordito nel campionato di Promozione con un pesante successo (1-0) sul campo della Vivace Grottaferrata. La firma, manco a dirlo, è stata quella più attesa: Mario Artistico. L’attaccante ha deciso l’incontro nel finale, con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione e tra l’altro col Racing ridotto in dieci uomini per l’espulsione di Bisogno. «La Vivace si è dimostrata una squadra niente male – spiega il numero 10 e capitano del Racing – che ha provato a sfruttare il fattore campo. Noi abbiamo fatto un po’ fatica a prendere le “misure” del campo stesso e poi abbiamo avvertito un po’ di stanchezza per le recenti sfide di Coppa. Tra l’altro ci è stato negato un rigore abbastanza evidente per un fallo su Ferrari allo scadere del primo tempo, l’arbitro ha detto di aver fischiato la fine, ma la sua decisione ci ha lasciato più che perplessi». L’attaccante ha vissuto delle ore delicate a livello personale prima dell’esordio in campionato. «Dico solo che evidentemente ho avuto una spinta dall’alto e la mia dedica per questa rete la faccio proprio con lo sguardo al cielo». Il 30enne attaccante è stato uno dei colpi di mercato più importanti del presidente Antonio Pezone. «E’ stato totalmente merito suo se ho firmato con questo club: so di avere tante responsabilità, ma non ho paura di prendere. Sono convinto che assieme ai miei compagni di squadra potremo portare il Racing in alto». Nel prossimo turno il Racing ospiterà il Team Nuova Florida, che ieri ha strapazzato l’Alberone nella gara d’esordio. «Conosco alcuni dei loro giocatori, ma noi dobbiamo guardare in casa nostra ed essere orgogliosi di indossare questa maglia. Cercheremo di fare un bell’esordio casalingo – conclude Artistico - e soprattutto di essere protagonisti in questo campionato: non vogliamo fare le comparse».