Notizie

Rapina in via dei Gracchi: ucciso un gioielliere

A perdere la vita Giancarlo Nocchi, ucciso con un colpo in testa. Il Sindaco Marino: "Alla famiglia della vittima il più sincero cordoglio dell’amministrazione e mio personale per la loro perdita"



Image titleUcciso con un colpo in testa. Ucciso con un colpo in testa durante una rapina in via dei Gracchi 155, alle spalle di San Pietro, nel quartiere Prati. Si è chiusa così la vita di Giancarlo Nocchi, 70 anni, gioielliere e orafo che nella giornata di ieri aveva fatto entrare nel suo negozio - verosimilmente fra le 16:00 e le 17:00 - un uomo, che da quanto si apprende dalle fonti investigative, avrebbe indossato una parrucca per cammuffare il su aspetto. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri della compagnia di San Pietro, l'uomo avrebbe messo in atto una rapina alla quale sarebbe seguita l'immediata reazione del signor Nocchi: il rapinatore avrebbe quindi colpito in testa il gioielliere con un oggetto - non si sa se trovato sul luogo o portato con sè dallo stesso uomo ai fini dell'atto criminale - capace di procurare una ferita fatale che non ha lasciato scampo al settantenne. 

Le indagini. A trovare il corpo dell'uomo è stato Giorgio, titolare di un bar a pochi metri dal negozio: "Sono sconvolto - racconta l'uomo - conoscevo Giancarlo da anni. Era un amico di famiglia". Immediate sono scattate le indagini delle forze dell'ordine che stanno vagliando testimonianze, ma soprattutto le immagini delle telecamere - tante nella zona - per cercare di identificare l'aggressore. Intanto a pochi metri dalla gioielleria, sono state ritrovate alcune scatole di preziosi vuote che potrebbero provenire proprio dalla rapina, sulle quali sono già partite le analisi volte a un riscontro di eventuali impronte digitali del rapinatore.