Notizie
Categorie: Altri sport

Rassegna schermistica di Ariccia, ecco tutti i risultati

Sabato e Domenica svolte le gare Master, per conquistare la 2ª prova nazionale di sciabola e fioretto, maschile e femminile



Il podio del fiorettoLa grande scherma è stata ancora una volta protagonista al Palariccia di Ariccia: sabato 7  e domenica 8 novembre si sono dati appuntamento i Master (categorie over 24), per conquistare la seconda prova nazionale di sciabola e fioretto, maschile e femminile. La competizione è stata organizzata dalla S.S. Lazio Scherma in collaborazione con l’Associazione Italiana Master Scherma (AMIS), presente con i Vicepresidenti Gianni Mauceri e Maria Adelaide Marini; con il patrocinio del Comitato Regionale Lazio, presente con il consigliere e Segretario Domenico Guarneri, e della Città di Ariccia. Circa 200 gli atleti in gara nelle prove individuali delle 5 categorie previste e nello specifico: categoria 0 (24-39 anni) – categoria 1 (40-49 anni) – categoria 2 (50-59 anni) – categoria 3 (60-69 anni) e categoria 4 (70 anni e oltre). Grande agonismo e tanta voglia di competere e misurarsi ancora con se stessi e con gli Sciabola Maschileavversari di una vita… le gare master sono sempre spettacolari (e il medico non si annoia mai!). In gara anche gli atleti della scuola di scherma “Emmanuele F.M Emanuele” di Ariccia: Gina Trombetta conquista il 3° posto nella categoria 0 di Sciabola, eliminata 10/6 da Eleonora Schiappa (La Farnesiana); Matthew Ronci 5° nella categoria 0 di Fioretto eliminato da Wolny Przemyslaw (CS Jesi). Matteo Martini e Mauro Mochi rispettivamente 6° e 7° nella categoria 0 di Sciabola, eliminati da Enrico Benedetti (Giardino Milano) e Raffaele Forcella (Aeronautica Militare Roma); 10° Emanuele Romagnoli (sconfitto dal compagno di sala Mauro Mochi). Giustino Proietti 11° nella categoria 2 di Sciabola, eliminato per Sciabola femminileuna sola stoccata da Pietro Caliceti (Giardino Mi). Alla loro prima esperienza assoluta di gara, Olga Bernabini 11^ e Elisabetta Gangi 12^ si sono difese con le unghie e con i denti nella categoria 1 di sciabola, eliminate rispettivamente da Costanza Drigo (CS Roma) e Concetta Talamo (Dauno Foggia).