Notizie
Categorie: Dilettanti

Real Cava Frattocchie, Tiberi: "Il campionato dipende da noi"

Pronto riscatto del team del presidente Grossi, che ha liquidato con un secco 5-0 la Pro Appio



Andrea TiberiIl Real Cava Frattocchie si è subito rialzato. La squadra del presidente Roberto Grossi ha battuto con un netto 5-0 interno la Pro Appio grazie ai gol di Hmeidi, Godi, Massullo, Tiberi e Colli. Cancellata così la “scivolata” della domenica precedente sul campo del Lanuvio. «Si dice che le grandi vittorie nascano da grandi sconfitte – dice il 21enne attaccante Andrea Tiberi -, forse la sconfitta precedente ci ha dato la scossa: ci siamo allenati benissimo e la prestazione sul campo ne è stata la logica conseguenza. Già nel primo tempo eravamo in vantaggio per 3-0, siamo entrati con la giusta cattiveria agonistica e concentrazione». La classifica del girone H di Seconda categoria, però, è davvero particolare: «Tre squadre in testa a pari merito (assieme ai marinesi ci sono Sporting Torbellamonaca e Arcefo, ndr) e altre due squadre a quattro e cinque punti di distanza (rispettivamente Grottaferrata e Atletico Garbatella, ndr): in carriera non mi era mai capitata una situazione del genere – dice Tiberi -, ma sicuramente presto il gruppo di vertice si “sgranerà” e la lotta sarà più ristretta». Sulle possibilità del Real Cava Frattocchie, comunque, Tiberi ha le idee chiare. «La vittoria del campionato dipende da noi: a mio parere siamo i più forti, dunque se lo perderemo sarà per colpa nostra» dice l’attaccante che spiega così lo strano rendimento altalenante del gruppo di mister Santamaita nelle ultime settimane. «Il fatto di aver perso tre volte consecutive fuori casa è piuttosto casuale anche se da gennaio in avanti le squadre che affrontano la prima in classifica hanno sempre motivazioni forti, poi magari qualche infortunio e un po’ di pressione ci ha fatto perdere qualche punto. Ma finora stiamo facendo un ottimo campionato e ora arriva la parte più dura». A proposito di trasferte, il Real Cava Frattocchie si sta preparando per affrontare quella contro il Cs Primavera. «All’andata vincemmo 4-3, ma perdevamo 2-0 e questo vuol dire che la squadra avversaria aveva sicuramente dei valori, soprattutto dal punto di vista offensivo. Poi logisticamente non è una trasferta comoda, dunque dovremo stare molto attenti» conclude Tiberi.