Notizie
Categorie: Dilettanti

Real Cava Frattocchie, una vittoria importante

Successo pesante per il team del presidente Grossi, che si impone sul campo del Centro Sportivo Primavera



Francesco MigliariUn gol di Tiberi ha regalato al Real Cava Frattocchie un successo esterno che mancava dal 21 dicembre scorso (vittoria per 1-0 a Centocelle). I ragazzi del presidente Roberto Grossi hanno interrotto una preoccupante serie di tre sconfitte esterne centrando un bel successo ad Aprilia, sul campo del Cs Primavera, grazie ad una rete di Tiberi nell’ultimo quarto d’ora di gioco. «Ma in precedenza avevamo costruito e sciupato buone opportunità per passare in vantaggio – dice il 21enne capitano e difensore centrale della squadra marinese Francesco Migliari -, comunque va dato atto all’avversario di essere una buona squadra che non merita la posizione di medio-bassa classifica che occupa attualmente. Per noi era fondamentale vincere sia per interrompere la striscia esterna negativa, sia per rispondere alle concorrenti (Sporting Torbellamonaca e Arcefo, ndr) che hanno vinto ancora». Il terzetto viaggia a braccetto in testa al girone H della Seconda categoria, ma il discorso promozione non è solo un discorso a tre. «Nel calcio mai dire mai, dietro ci sono squadre che possono ancora rientrare – sostiene capitan Migliari -: vincerà chi sbaglia di meno e noi faremo il possibile per ottenere questa seconda promozione consecutiva». Nel prossimo turno il Real Cava Frattocchie ospiterà il Grottaferrata, una delle “possibili outsider” del campionato visto che è attualmente quinto assieme al Clembofal, ma in ritardo di sette punti dalle tre di testa. «All’andata vincemmo 2-1 con una bellissima prestazione di squadra e con uno splendido gol di Squillace – ricorda Migliari -, ma il Grottaferrata mi fece sicuramente una buona impressione. Non sarà facile, ma d’altronde questo è un campionato molto livellato dove molte squadre possono dar fastidio a quelle di testa». Migliari è un prodotto di quel Cava dei Selci che giocò pure in Promozione. «Il sogno a lungo termine è quello di ritornare in quella categoria con il Real Cava, però facciamo un passo alla volta. Sarebbe un peccato, quest’anno, non cogliere l’opportunità di centrare la seconda promozione consecutiva perché ne abbiamo tutte le possibilità».