Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Real Colosseum, Giannetti: "Racing forte, ma ci crediamo"

Il direttore sportivo è amareggiato: "Tanti infortunati, speriamo di recuperare qualcuno a breve"



Il ds GiannettiNon è stato un inizio di stagione fortunato per il Real Colosseum. Non tanto a livello di risultati, visto che la squadra di mister Ivano Bellei è terza in classifica nel gruppo C di Promozione e ha passato il primo (duro) turno di Coppa con il Tarquinia. Ma evidentemente c’è qualcuno che si è “concentrato bene” sul Real Colosseum e ha provocato una serie di danni notevoli. "Al momento abbiamo dodici giocatori non disponibili" dice un po’ amareggiato il direttore sportivo Raffaele Giannetti che poi prosegue. "Voglio fare un plauso ai ragazzi che stanno scendendo in campo, praticamente sempre gli stessi, perché non è semplice. Mercoledì scorso abbiamo giocato un match di Coppa molto intenso e domenica abbiamo affrontato un’ottima squadra come l’Alberone, che ha dimostrato di avere nello specifico un atteggiamento mentale superiore al nostro e ha meritato il pari (1-1 nel finale dopo l’iniziale sigillo di Babbucci, ndr)". Tornando all’infermeria, il Real Colosseum ha dovuto “regalare”, tra gli altri, gente come Matozzo (che ha giocato solo all’esordio e poi si è fermato per un infortunio al gomito), Salusest e Alcini (entrambi k.o. alla spalla, il secondo si è fatto male proprio nell’ultimo match), Pennazzi (problemi a un ginocchio) e Pangrazi (anca). Come si nota, soprattutto problemi traumatici quindi derivanti da scontri di gioco e eventi legati alla dea bendata che a eventuali errori di preparazione. "Speriamo di recuperare qualcuno a breve – continua Giannetti – in modo da dare più alternative al mister e respiro ai ragazzi che stanno giocando sempre. E’ una fortuna che il comitato abbia deciso lo slittamento della Coppa, ma noi cercheremo di trarre comunque il massimo dagli appuntamenti che ci propone il calendario". Il direttore sportivo è concentrato sulla prossima sfida sul campo di un Racing che non è partito benissimo, ma che è tutt’altro che una squadra “povera” di valori. "Li conosco bene, hanno diversi giocatori importanti e di qualità. Noi siamo convinti delle nostre forze e speriamo di poter fare risultato. La classifica? Direi che rispecchia quello che hanno fatto vedere le varie squadre finora, l’Unipomezia sta facendo cose straordinarie ed è attualmente primo con merito".